Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/20200110_AH_3428_34635_5e18f83430.jpg
In diretta

Stoccolma, Tele2 Arena. Qui, in un teatro da oltre 20mila spettatori, gli EHF EURO di Norvegia, Svezia e Austria giungeranno da domani (venerdì) al loro week-end conclusivo. Semifinali: Norvegia - Croazia alle ore 18:00, Spagna - Slovenia sfide delle ore 20:30.

Dove seguirle

Su Eleven Sports (www.elevensports.it) e sulla pagina Facebook di PallamanoTV (www.facebook.com/pallamanotv), con collegamento a partire dalle ore 17:40 per le prime immagini del pre-partita, l’arrivo delle squadre all’arena e la presentazione degli incontri. 

Le squadre 

NORVEGIA – È l’unica delle semifinaliste ad aver sempre vinto in questi Europei, dominando il suo girone – il più complesso vista la presenza della Francia – e mettendosi anche la Svezia, padrona di casa a Malmö, nella fase successiva del Main Round. 

L’uomo-simbolo è senza dubbio il centrale Sander Sagosen, in forza al Paris-Saint-Germain e miglior realizzatore del torneo con 51 reti segnate fin qui. 

Del resto quello della squadra allenata da Christian Berge sarebbe il coronamento di un percorso che ha fin qui portato in dote due medaglie d’argento ai Campionati Mondiali del 2017 e del 2019.

SPAGNA – È l’altra prima forza uscita dal Main Round, imbattuta al pari della Croazia (4 vittorie e un pareggio) e detentrice del titolo europeo conquistato nel 2018 all’Arena Zagreb contro la Svezia. 

È una squadra di enorme esperienza: dai centrali Sarmiento (36 anni) e Raul Entrerrios (38), ai terzini Joan Cañellas (33) e Jorge Maqueda (31), passando per il pivot Julen Aguinagalde (37), quello a disposizione del tecnico Jordi Ribera è un organico abituato più di ogni altro a misurarsi con queste partite e con questi palcoscenici. 

A Stoccolma, insomma, potrebbe andare in scena un’ultima - forse - reunion degli Hispanos. 

CROAZIA – Il fascino della guida tecnica di Lino Cervar si fonde con una scuola di Pallamano che, aldilà di ogni considerazione, sa sempre confermarsi tra le migliori del pianeta. Basterebbe un dato: la Croazia ha raggiunto per 9 volte la semifinale in 14 edizioni degli EHF EURO. 

Cervar cede qualcosa agli avversari nelle rotazioni, molto limitate, ma ha dalla sua la classe di giocatori come Domagoj Duvnjak – strepitoso soprattutto nella fase difensiva – e dei centrali Igor Karacic e Luca Cindric. Il resto lo fa una squadra compatta e sempre a suo agio tra le grandi del pianeta.

SLOVENIA – L’esonero di Vujovic a poche settimane dal torneo, sostituito con Ljubomir Vranjes, non ha intaccato spirito e forza degli sloveni. Per loro è la seconda semifinale raggiunta, la prima fuori dai propri confini visto che nel 2004 la medaglia d’argento arrivò a Lubiana.

La Slovenia è stata l’unica a dover attendere fino all’ultima giornata prima di agguantare il suo pass per il week-end finale, risucchiata in una lotta all’ultimo sangue con Ungheria e Portogallo. Il risultato clou del cammino di Bombac e compagni resta il successo a spese della Svezia a Göteborg e davanti a 12mila spettatori.  

Inutile sorprendersi: i nomi della Slovenia sono quelli di giocatori che gravitano nei principali club del panorama europeo e della Champions League. Le quotazioni circa un possibile passaggio del turno restano le stesse delle altre tre protagoniste del tabellone. 

Il programma

Il programma di semifinali e finali è perciò così articolato:

venerdì 24 gennaio [Semifinali]
h 18:00 | Norvegia – Croazia
h 20:30 | Spagna – Slovenia 

domenica 26 gennaio [Finale]
h 16:30 | Finale 1°-2° posto 

Le finali 3°-4° e 5°-6° posto si giocano nel pomeriggio del 25 gennaio con diretta su ehfTV. Semifinali e finale saranno visibili in diretta su www.elevensports.it e www.facebook.com/pallamanotv.

(foto: © Axel Heimken / kolektiff)