images/giannoccaro-conversano.jpg
Coppa Italia 2021

Così cambia la Final8: voce a Conversano, Sassari e Bressanone

Le ultime evoluzioni del calendario della Final8 maschile, con il forfait forzato dell’Acqua&Sapone Junior Fasano e l’accesso nel tabellone dell’Alperia Merano, ha mutato due degli abbinamenti dei quarti di finale nella corsa alla Coppa Italia degli uomini. In particolare, i Diavoli Neri di Jurgen Prantner entrando da nona classificata dovranno affrontare il Conversano, capolista della Serie A Beretta, nella sfida delle ore 20:00. Muta anche l’avversaria della Raimond Sassari, che dovrà invece vedersela non più con Fasano, ma con Bressanone.

Se ieri il mancino di Max Prantner ha presentato la situazione in casa Merano, con gli altoatesini entrati in extremis nel novero delle partecipanti, sostanziare ciò che cambia per le altre – Conversano, Sassari e Bressanone – è affidato alle parole di tre protagonisti.

Tabellone CoppaItaliaM V2

Umberto Giannoccaro (Conversano): “Abbiamo inevitabilmente avuto pochissimo tempo per preparare la partita avendo registrato solo ieri del cambio di avversaria. Ad ogni modo scenderemo in campo per vincere e per fare del nostro meglio. Merano è un’ottima squadra e per questo non sarà un quarto di finale facile, ma del resto non ci sono partite semplici in manifestazioni come questa”.

Riccardo Stabellini (Raimond Sassari): “Non è sicuramente una situazione per noi vantaggiosa preparare mentalmente e fisicamente una partita per cinque giorni e poi vedersi cambiare le carte in tavola con così poco preavviso. Dispiace per il Fasano perché meritavano la Coppa Italia per come stanno giocando. Ora testa immediatamente a domani, consapevoli che Brixen ha un organico di altissimo livello, tra i migliori in Serie A Beretta. La classifica non le dà ragione, ma sono pericolosi e soprattutto arrivano con uno stato di forma notevole. Ci faremo trovare ugualmente combattivi e pronti a legittimare il nostro secondo posto in classifica. Alla fine cambia poco: se vuoi tornare a casa con la Coppa Italia devi comunque vincerne tre su tre”.

Davor Cutura (Bressanone): “Per quanto riguarda l'organizzazione della partita cambia poco per noi. Giochiamo solamente due ore prima. Avrei preferito affrontare Conversano, ma alla Coppa Italia tutte le squadre arrivano per vincere il trofeo. Nelle prime sei partite del 2021 abbiamo perso solo a Siena. Sappiamo che possiamo giocare alla pari con tutti quando ci esprimiamo bene.  Rispetto alla partita di campionato di gennaio nel Sassari tornerà Stabellini. Sono convinto che sarà una partita equilibrata. Difficile fare un pronostico, ma questo vale per tutti i quattro quarti di finale”.

(foto: Caputo)