Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/10-sonnerer.jpg
Coppa Italia 2021

A Salsomaggiore Terme si comincia – Guida alle Finals 2021 di Coppa Italia

Prendono il via domani (venerdì), al Palasport di Salsomaggiore Terme, le Finals 2021 della Coppa Italia maschile e femminile. Coinvolte 14 squadre, divise tra Final8 maschile e Final6 femminile. La giornata di apertura sarà interamente dedicata ai quarti di finale, per la prima volta assoluta della manifestazione nel comune emiliano.

Le norme anti-Covid non permetteranno la presenza di pubblico, anche se la copertura mediatica garantita dalla Federazione, con Eleven Sports nei primi due giorni e Sky Sport per le finali, assicurerà ad appassionati e fan la possibilità di seguire ogni momento delle Finals. 

Fasano fermata dal Covid, Merano in Final8

La novità delle ultime ore è stata la impossibilità a partecipare dell’Acqua&Sapone Junior Fasano, registrata ieri (mercoledì) a seguito dell’alto numero di casi positivi al Covid-19 e della quarantena disposta per l’organico pugliese. Nel tabellone è entrata l’Alperia Merano, nona al termine del girone di andata, con un conseguente adeguamento degli abbinamenti: i Diavoli Neri, infatti, sfideranno Conversano nel quarto di finale delle ore 20:00, mentre il Bressanone, avanzando di una posizione nel ranking delle qualificate, affronterà la Raimond Sassari nella partita fissata per le ore 18:00. 

La formula 

Per il secondo anno il format unisce uomini e donne, ma per queste ultime il novero delle qualificate sale dalle quattro dello scorso anno alle sei di questa edizione. La tradizionale Final8 degli uomini viene affiancata quindi da una Final6, con due quarti di finale già domani che coinvolgeranno Brixen Sudtirol – Alì-Best Espresso Mestrino (ore 10:00) e AC Life Style Erice – Cassa Rurale Pontinia (h 16:00).

In entrambe le Finals l’elenco delle qualificate è stato definito sulla base della classifica al termine del girone di andata della regular season.

La Final8 maschile

Tabellone CoppaItaliaM V2

A difendere il titolo è Bolzano, che lo ha vinto nelle ultime due edizioni. La più recente poco meno di un anno fa al Palaestra di Siena contro la Ego padrona di casa. In questa edizione la squadra, nel frattempo passata sotto la guida tecnica di Mario Sporcic, arriva da quarta in classifica e con sette partite perse o pareggiate sulle 16 complessive di Serie A Beretta. Il che è una notizia, tenendo in considerazione il recente passato dei biancorossi altoatesini.

Chi sta particolarmente bene, invece, è Conversano. I pugliesi allenati da Alessandro Tarafino hanno un ruolino di marcia di 15 vittorie in 17 partite giocate in stagione. Tra queste anche la Supercoppa alzata al cielo al Centro Tecnico Federale di Chieti il 19 dicembre scorso. Necessario un piccolo reset mentale dettato dal cambio di avversaria, ora Merano, anche se a Salsomaggiore bisognerà vincerle tutte per andare e avanti. E allora via con la rincorsa al record: Trieste è l’unica squadra che precede Conversano in Coppa Italia con sei vittorie tra il 1987 e il 2002. L’ultima volta dei biancoverdi nel 2011 in una finale da cardiopalma contro Noci (31-30) e in campo, manco a dirlo, c’era coach Tarafino. 

L’unica esordiente è la Raimond Sassari. È una debuttante parziale, la squadra sarda, perché a scorrere l’organico a disposizione di Luigi Passino l’elenco di finalisti o vincitori della manifestazione è piuttosto nutrito. Insomma, Sassari guarda con ambizioni importanti all’evento di Salsomaggiore, ma aspetta ora Bressanone, avversaria in grado di rifilarle un netto 34-26 in Alto Adige solo il 23 gennaio scorso. Tra gli isolani non c’era Stabellini – e questo conta – ma sul fronte opposto gli uomini di Davor Cutura sanno di avere le carte in regola per mettere in difficoltà chiunque. 

Tra Ego Siena e Cassano Magnago stanno sicuramente meglio i toscani, almeno sulla carta. Gli amaranto hanno raccolto otto vittorie in 16 gare: certamente meno di quanto mostrato negli anni scorsi. Ma la Final8, si sa, è faccenda secca. Da dentro o fuori. E allora tutto torna in discussione anche contro un’avversaria quotata come Siena, terza in Serie A Beretta, reduce dalla sconfitta di misura contro Sassari (28-27). Le Finals sono terra degli uomini con la giocata nelle mani: chi meglio di Felipe Gaeta o di Pablo Marrochi? Vedremo. 

Le preview delle squadre sono consultabili qui:

La Final6 femminile

FIGH Coppa Italia tabellone F

Due, Jomi Salerno e Mechanic System Oderzo, sono già in semifinale. Merito della loro posizione in regular season. Entrambe entreranno in gioco sabato e faranno da spettatrici invece nei due quarti di finale in calendario per domani. 

Salerno, colpita dal Covid-19 e costretta ad una settimana molto travagliata, arriva a Salsomaggiore con una formazione rimaneggiata. Ma il DNA di chi ha conquistato la Coppa Italia per sei volte – compresa l’ultima a Siena – non può tradire neanche tra le difficoltà. Laura Avram, interprete perfetta di questo sentimento, lo sa bene. Salerno aspetta la sua avversaria, una tra AC Life Style Erice e Cassa Rurale Pontinia. L’abbinamento sarebbe in teoria il più favorevole dei due in semifinale, ma la realtà è che qualunque sia l’avversaria di sabato, sarà battaglia. Siciliane e laziali hanno entrambe ambizioni, animo combattivo e giocatrici in grado di piazzare l’affondo in gara secca.

Nell’altro quarto c’è il Brixen Sudtirol, favorito sull’Alì-Best Espresso Mestrino se non altro per il cammino in Serie A Beretta. Ci sono tutte le incognite della matinée, visto che si gioca alle 10:00 nell’incontro che aprirà le ostilità a Salsomaggiore. Ma le altoatesine dell’MVP del 2020, Giada Babbo, puntano a spegnere le velleità di Lucarini e compagne arrivando in volata alla semifinale di sabato pomeriggio contro la Mechanic System Oderzo. Le opitergine arrivano alla loro Final6 con 14 vittorie in 16 partite, ma soprattutto con una Arasay Duran assoluta protagonista. Sua la vetta della classifica marcatrici: 142 gol significano una media di 8.7 per ciascun incontro. Roba da altro pianeta. 

Le preview delle squadre sono consultabili qui:

Il programma

Il programma completo della manifestazione è così delineato: 

venerdì 12 febbraio (Quarti di finale)

FINALS

ORARIO

 

PARTITA

Final6 femminile

h 10:00

B

Brixen Sudtirol – Alì-Best Espresso Mestrino

Final8 maschile

h 12:00

A

Pressano – Bolzano

Final8 maschile

h 14:00

B

Ego Siena – Cassano Magnago

Final6 femminile

h 16:00

A

AC Life Style Erice – Cassa Rurale Pontinia

Final8 maschile

h 18:00

C

Raimond Sassari – Brixen

Final8 maschile

h 20:00

D

Conversano – Alperia Merano

sabato 13 febbraio (Semifinali)

Final6 femminile

h 14:00

 

Mechanic System Oderzo – Vincente B

Final8 maschile

h 16:00

 

Vincente C-B

Final6 femminile

h 18:00

 

Jomi Salerno – Vincente A

Final8 maschile

h 20:00

 

Vincente D-A

domenica 14 febbraio (Final Day)

Final6 femminile

h 10:00

 

Finale 3°/4° posto

Final8 maschile

h 12:00

 

Finale 3°/4° posto

Final6 femminile

h 16:00

 

Finale 1°/2° posto

Final8 maschile

h 18:00

 

Finale 1°/2° posto

In diretta

La copertura mediatica a 360° assicurerà a tifosi e appassionati la possibilità di seguire l’intero evolversi del torneo:

SU ELEVEN SPORTS - I quarti di finale del 12 febbraio, le semifinali del 13 febbraio e le finali del 3°-4° posto del 14 febbraio saranno trasmesse in live streaming gratuito su Eleven Sports, sia sul portale www.elevensports.it che attraverso l’app iOS e Android scaricabile su smartphone e\o tablet.

SU SKY SPORT ARENA - Le finali 1°-2° posto femminile e maschile del 14 febbraio saranno trasmesse in diretta su Sky Sport Arena, canale 204 della piattaforma Sky. Entrambi gli incontri saranno visibili in streaming su NowTV, sull’app SkyGo e – in chiaro – sulla pagina Facebook della FIGH (www.facebook.com/pallamano).

SITO WEB - Il sito ufficiale dell’evento è www.figh.it/coppa-italia-2021.

SUI SOCIAL MEDIA - Sui canali digitali della FIGH sarà possibile trovare il racconto non-stop dell’evento: interviste ai protagonisti, approfondimenti, highlights delle partite. Tutto questo principalmente su Instagram (@federazioneitalianahandball) e Facebook. I contenuti video saranno inoltre disponibili su YouTube.

Gli arbitri 

Per le Finals di Coppa Italia sono state designate 8 coppie arbitrali, coadiuvate da otto commissari di campo:

Arbitri:

  • Francesco Simone – Pietro Monitillo
  • Marco Di Domenico – Lorenzo Fornasier
  • Carlo Dionisi – Stefano Maccarone
  • Ciro Cardone – Luciano Cardone
  • Stefano Riello – Niccolò Panetta
  • Angelo Castagnino – Sebastiano Manuele
  • Alex Passeri – Stefano Rinaldi
  • Carmen Onnis – Andrea Pepe

Commissari Speciali:

  • Vincenzo Ardente
  • Pierluigi Boscia
  • Vincenzo Chiarello
  • Andrea Cioni
  • Riccardo Cozzula
  • Dario Fabbian
  • Giuseppe Nasca
  • Leandro Pietraforte

Presenti inoltre il Presidente del Settore Arbitrale, Mauro Mondin; il designatore nazionale di Serie A Beretta, Giovanni Cropanise; il responsabile della formazione arbitrale, Marco Trespidi.

La storia e i numeri

Quelle di quest’anno sono la 36^ edizione maschile e la 30^ femminile, disputate per la prima volta rispettivamente nelle stagioni 1974/75 e 1987/88.

Sono sei delle 14 partecipanti (Conversano, Salerno, Bolzano, Bressanone, Merano, Pressano) ad aver vinto almeno in una occasione la Coppa Italia. La Jomi Salerno è la più vincente tra tutte, salita sul gradino più alto del podio in sei occasioni tra il 2009 e il 2020. Tra gli uomini ci sono Bolzano e Conversano a quota cinque: entrambe sognano di raggiungere Trieste, vincitrice in sei occasioni tra 1987 e il 2002.

I due giocatori più vincenti nella storia della Coppa Italia e impegnati in campo saranno le due ali sinistre Demis Radovcic e Pina Napoletano. Tornato al Conversano, Radovcic ha ottenuto nove successi con le maglie di Casarano, Conversano, Fasano e Bolzano, mentre per la giocatrice campana i trofei sono sei, tutti con Salerno.

L'albo d'oro della manifestazione è consultabile qui.

(foto: Paolo Lazzeroni)