Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/Bruneck-foto.jpg
Finals 2021

Focus Finals U15: lo Scudetto femminile conteso da 11 squadre

Il prossimo 7 luglio prenderà il via il 17° Festival della Pallamano. In particolare occhi puntati sulle Finals U15 maschili e femminili. Sui campi di Riccione, Misano Adriatico e Rimini si sfideranno in tutto 25 squadre – 14 maschili e 11 femminili – che fino al 10 luglio si daranno battaglia per la conquista dello Scudetto di categoria.   

La FIGH garantirà la copertura in diretta, su YouTube (www.youtube.com/pallamanotvfigh) delle semifinali e delle finali in programma al Play Hall di Riccione, mentre per tutte le altre sfide sarà possibile seguire il live blog e l’evolversi di risultati e classifiche attraverso il sito ufficiale www.figh.it/finals-2021.

È però giunto il momento di presentare le formazioni protagoniste in Emilia-Romagna da mercoledì. Eccole, allora, le squadre una contro l’altra nelle Finals U15 femminili, introdotte dalle voci dei rispettivi allenatori.

Girone A 

Conversano U15F

QUI CONVERSANO. L’allenatrice Vincenza Fanelli: "Purtroppo, così come per l’U17, anche con l'U15 ci ritroviamo a partecipare alle Finals senza aver disputato un campionato regionale e quindi senza che le ragazze si siano confrontate con le loro pari età. Dunque affrontiamo anche queste Finals a scatola chiusa senza sapere le nostre reali potenzialità. Misano, si sa, ha un fascino particolare: per esperienza posso dire che chi partecipa ne conserva sempre un bellissimo ricordo ed è per questo che le ragazze non vedono l'ora di affrontare questa bellissima esperienza. Credo che tra i due il nostro sia il girone più forte, ma la voglia di giocare è tanta e so che le ragazze ce la metteranno tutta per fare bella figura. Mi preme fare un in bocca al lupo a tutte le squadre credo che in un periodo come questo partecipare alle Finals sia già una grande vittoria”.

Romagna U15F

QUI ROMAGNA. L’allenatore Simone Ferraresi: “Sto seguendo da una stagione questo gruppo nato cinque anni fa, a cui si è aggiunto qualche nuovo innesto successivo. È una squadra poco numerosa, composta da sette ragazze nate tra 2006 e 2010. Purtroppo, a causa dell'emergenza Covid-19, alcune di loro hanno smesso, ma fortunatamente il nucleo storico ha continuato ad allenarsi con perseveranza e costanza, mostrando una grande volontà. Le caratteristiche principali del gruppo sono la grinta e l'entusiasmo: sono questi forse gli elementi che ci hanno contraddistinto e permesso di aggiudicarci il titolo di campione regionale dell'Area 4. È la prima esperienza per queste ragazze e per il nostro settore femminile U15. Un'opportunità per crescere e misurarsi divertendosi in questo bellissimo sport. Il livello delle squadre delle Finals è abbastanza alto: alcune mi sembrano più temibili, per cui il mio augurio è quello di giocare alla pari, riportando un buon risultato. Siamo pronti per dire la nostra”. 

Oderzo U15F

QUI ODERZO. Il tecnico Andrea Reghellin: “Arriviamo alle Finals per la seconda volta in tre anni, ma con un gruppo completamente diverso rispetto al 2019. La nostra squadra è formata da giocatrici di diverse età, una anche del 2010, e tutte alla prima esperienza. Abbiamo vinto il campionato dell’Area 3 senza sconfitte, ma non è stato tutto facile. Anzi, avversari valorosi e la concentrazione di tante partite in poche settimane hanno reso questa stagione complicata, ma allo stesso tempo soddisfacente. Abbiamo preparato bene questo evento con una prima parte di richiamo atletico, ed una seconda parte tecnico-tattica. Siamo consapevoli che incontreremo formazioni importanti, ma sappiamo che esprimendo la nostra migliore pallamano, potremo toglierci delle soddisfazioni. Poi tutto quello che verrà, sarà un grande bagaglio d’esperienza per il futuro”. 

Camerano U15F

QUI CAMERANO. Il tecnico Davide Campana: “Arriviamo a queste Finals con una grande motivazione, quella di quattro anni di lavoro e di divertimento, dove siamo riusciti a formare oltre che una buona squadra anche un ottimo gruppo. Affrontiamo queste Finals con determinazione, ma anche con una grande spensieratezza, elemento che credo la pandemia abbia tolto soprattutto a queste generazioni. Sono sicuro che faremo molta fatica sotto l'aspetto fisico ed antropomentrico, ma abbiamo capacità tecniche e di collettivo superiori ad altre realtà. Il gioco di squadra è il nostro punto forte, spero che questo torneo possa nello stesso momento però far scattare la molla a molte individualità del nostro gruppo che se dovessero trovare fiducia potrebbero proiettarci a risultati sorprendenti. Si tratta di un gruppo ‘vecchio’ ma praticamente nuovo: sono il primo gruppo di ragazze dopo tantissimi anni dove a Camerano non era più presente un settore femminile, questo rispetto ad altre società che propongono una prima squadra ad alto livello potrebbe essere penalizzante. Magari non abbiamo la ‘cultura’ o lo storia, ma abbiamo una ferocia agonistica che ci contraddistingue e una grande voglia di essere da apripista per il movimento pallamanistico femminile a Camerano e nelle Marche”.

Bruneck U15F

QUI BRUNECK. I tecnici Hubert Durnwalder e Veronika Oberstolz: “Quest‘anno, un po’ particolare a causa della pandemia, è stato difficile, perché le partite sono state poche e non c’è stata una preparazione vera e propria. Nel nostro campionato abbiamo raggiunto il secondo posto dietro la forte squadra del Laugen e ci siamo qualificati per le Finals: è già un bellissimo ed inaspettato successo per le nostre ragazze. Non conosciamo le nostre avversarie a Misano e non siamo in grado di fare prognostici per le partite. Per noi il risultato è secondario, la cosa principale è fare nuove esperienze e crescere con un torneo come questo a Misano. Nelle ultime settimane ci siamo allenati con costanza e vediamo di raccoglierne i frutti”. 

Casalgrande U15F

QUI CASALGRANDE. Il tecnico Stefania Guiducci: "Per le mie ragazze è una prima volta assoluta, quindi affronteremo queste Finals con tanta carica e voglia di fare bene, ma altrettanto consapevoli che l'esperienza che faremo qui conterà ben di più del risultato finale e che sarà la base da cui partire per costruire il futuro di questo gruppo. Casalgrande è una squadra unita ed affiatata ed abbiamo lavorato sodo per arrivare in un ottimo stato di forma a questo evento. Siamo state inserite in un girone di ferro, con realtà toste in categoria come Camerano e Oderzo. Forse avremo un pò meno esperienza rispetto agli altri roster, ma sicuramente non meno grinta". 

Girone B

Brescia U15F

QUI BRESCIA. L’allenatrice Simona Savoldi: "Partecipare per la prima volta alle Finals è molto emozionante, non vediamo l'ora di confrontarci e metterci in gioco con le altre importanti realtà. Affrontiamo le Finals con l'obiettivo di raggiungere il miglior risultato possibile, non ci poniamo nessun limite. Le ragazze hanno lavorato intensamente e duramente quest'anno per arrivare pronte a questo traguardo importante. La squadra è pronta sia a livello fisico che tecnico e tattico. Non conosciamo molto le nostre avversarie: sono tutte di ottimo livello, è difficile fare previsioni, sicuramente affronteremo ogni partita con concentrazione e determinazione, divertendoci".

Laugen U15F

QUI LAUGEN. Le dichiarazioni dei tecnici Martin Cainelli e Hannes Gufler: “Siamo molto entusiasti di poter dire che abbiamo vinto il campionato regionale contro avversarie altoatesine molto forti, come il Bruneck e il Kaltern. Queste vittorie sono un grande successo per la nostra squadra e ne siamo molto orgogliosi. Le Finals sono una grande opportunità per le nostre giocatrici sia per imparare molto che per crescere ancora di più. Siamo fiduciosi che, se daremo il nostro meglio e se riusciremo a tirare fuori il nostro massimo in ogni partita, con un po’ di fortuna potremo farcela ad approdare in semifinale”. 

Aretusa U15F

QUI ARETUSA. L’allenatore Francesco Andolina: “A Misano Adriatico saremo accompagnati da tanto entusiasmo. Così come del resto per quanto fatto a Chieti con le U17. Allora come nella prossima occasione, per le nostre ragazze sarà un appuntamento nuovo e dopo un anno e mezzo di attività condizionata dal Covid, questo è il miglior premio per loro. Non vediamo l’ora di scendere in campo e a prescindere dalle avversarie sarà già una vittoria esserci, consapevoli di poter fare meglio rispetto alle finali delle nostre U17. Abbiamo imparato la lezione e cercheremo di essere protagoniste oltre al fatto che disputare una manifestazione simile non potrà che accrescere il nostro bagaglio tecnico, culturale e sportivo”.

Prato U15F

QUI TUSHE PRATO. L’allenatrice Cinzia Giaquinta: "Arriviamo a queste Finals con molto entusiasmo, nonostante sia stata un'annata difficile che ci ha permesso di scendere in campo solo poche volte. Il girone che ci aspetta è molto impegnativo: tutte le squadre sono ben preparate e collaudate. Proprio per questo ci presentiamo con la voglia di dimostrare il nostro valore e siamo certi che le nostre ragazze sapranno sfruttare al meglio questa occasione. Visti il loro impegno e la loro costanza avuta l'intero anno, crediamo molto in loro. Unico obiettivo: fare bene e dare il massimo in tutte le gare”.

Cassano U15F

QUI CASSANO MAGNAGO. L’allenatrice Zorica Jovovic: “Quest’anno arriviamo alle Finals con una squadra molto giovane e che per la prima volta farà un’esperienza del genere. Uno degli obiettivi principali è divertirsi, crescere insieme e mettere le basi per il futuro. Le squadre che incontreremo saranno sicuramente ottime avversarie e sulla carta meglio attrezzate di noi. Però Cassano Magnago non si arrende mai: giocare le Finals è molto stimolante e sono sicura che le mie ragazze non molleranno mai”.

Il calendario completo del torneo è disponibile qui.

(foto:)