Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/veneto500.jpg

Veneto: l'isola felice della Pallamano giovanile

Nord

La solidità alla base del progetto. Il Veneto, dal punto di vista giovanile, può essere sicuramente considerato un’isola felice della pallamano italiana. Questa regione rappresenta un fondamentale bacino di scoperta e crescita dei talenti nostrani, grazie anche all’elevato numero di società attive sul territorio. I numeri parlano da soli: 10 squadre per il campionato under 19 maschile, 11 squadre per il torneo under 19 femminile, 12 compagini per il campionato under 17 maschile, 6 squadre per il campionato under 17 femminile, ben 21 squadre (sicuramente il più numeroso) per il torneo under 15 maschile e 9 squadre per il torneo under 15 femminile.

Il responsabile d’Area Marco Beghini afferma:

“Il Veneto è sicuramente molto solido dal punto di vista giovanile. Abbiamo lavorato sodo nel corso di questa stagione e continuiamo a farlo. Stiamo già preparando la prossima stagione, puntiamo ad iniziare l’attività il prima possibile. E’ nostra intenzione far partire i campionati regionali almeno un mese prima rispetto allo scorso anno. In tale ottica abbiamo il pieno consenso delle società”.

Non ci si ferma qui perché alla base di ogni progetto c’è sempre la promozione e l’abilità nel diffondersi sul territorio. “Il nostro fiore all’occhiello – continua lo stesso Marco Beghini – è sicuramente l’Attività Promozionale. Abbiamo organizzato ben 20 concentramenti cadenzati nel corso della stagione. Hanno preso parte sempre tutte le società venete ed ultimamente si sono aggiunte anche alcune società del Friuli. C’è stato il nostro massimo impegno, hanno preso parte tanti bambini”.

Infine, Beghini si sofferma sul Progetto Scuola“Il Progetto Scuola ha sicuramente fatto breccia sia a livello nazionale che territoriale. Basti pensare che nel solo territorio di Verona siamo entrati in ben 7 istituti scolastici”.