Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/putignano.jpg

Il punto sul campionato dopo le gare del week-end

Serie A2 Maschile

Week end emozionante nel campionato di Serie A2 Maschile, dove la lotta si fa sempre più serrata, sia nelle zone alte che in quelle basse di classifica.

Girone A

Il girone di ritorno è giunto alla terza giornata senza modificare il vertice della classifica. Vince la capolista Raimond Sassari sul difficile campo del Leno ma rispondono sia Verdeazzurro, a valanga sul Selargius, che Crenna, facile contro Ventimiglia, mantenendo così invariati i distacchi. Si riscatta il Cassano Magnago che supera in trasferta il Ferrarin.

La classifica aggiornata:

Raimond Sassari 18 pti, Verdeazzurro 16, Crenna 15, Cassano Magnago 10, Leno 10, Ferrarin 7, Ventimiglia 2, Selargius 2

Girone B

La sesta giornata di ritorno ha visto la conferma di Taufers e Vigasio, principali rivali dell’Oderzo, in questo turno a riposo. I primi hanno costretto il Ferrara United alla seconda sconfitta consecutiva mentre i secondi non hanno avuto problemi a piegare il San Vito Marano. Colpo gobbo dell’Estense in casa del Brixen, nelle zone basse da segnalare la vittoria esterna dell’Opicina sul Malo. Oltre alla capolista, riposo anche per l’Emmeti Group.

La classifica aggiornata:

Oderzo 24 pti, Taufers 21, Vigasio 21, Ferrara United 17, Brixen 17, Estense 11, Emmeti Group 11, Opicina 7, San Vito Marano 5, Malo 4, Rovereto Vallagarina 0 [ritirata]

Girone C

Sesto turno del girone di ritorno che vede il Faenza battere il Monteprandone e mettere al riparo la propria leadership. Non molla il Rapid Nonantola che supera il Chiaravalle in trasferta e resta a -1 dai romagnoli, in attesa dell’esito dell’istanza presentata dal Parma e relativa alla gara tra lo stesso club e il Faenza il cui risultato (18-19) non è stato al momento omologato.  Secchia Rubiera e Ambra, battendo rispettivamente Poggibonsese e Bastia, si contendono il terzo posto mentre perde terreno il Parma, sconfitto dal Camerano. Vittoria di misura anche del Massa Marittima sul Carrara al termine di una gara ricca di gol.

La classifica aggiornata:

Faenza 31 pti, Rapid Nonantola 30, Secchia Rubiera 25, Ambra 23, Parma 22, Olimpic Massa Marittima 13, Poggibonsese 13, Carrara 13, Camerano 12, Monteprandone 8, Chiaravalle 8, Bastia 2

Girone D

Va al Città Sant’Angelo il big-match della quarta giornata di ritorno. La capolista ha battuto tra le mura amiche l’Atellana portando a cinque i punti di vantaggio sul secondo posto. Posizione ora in coabitazione tra Putignano che ha superato in casa il Ginosa e Manfredonia, vittorioso sull’Esperanto Fondi. Infine da rilevare la vittoria della Lazio in casa dell’Altamura mentre non si è disputato il match tra Capua e Proger Teramo a causa dell’impraticabilità del campo da gioco.

La classifica aggiornata:

Pharmapiù Città Sant’Angelo 24 pti, Putignano 19, Free Time Manfredonia 19, Genesis Mobile Atellana 18, Proger Teramo 17, Capua 11, Lazio 11, Altamura 6, Esperanto Fondi 2, Ginosa 1

Girone E

Continua nel segno della Darwin Mascalucia la 2^ Fase del raggruppamento. Nel secondo turno, la capolista ha battuto senza problemi il Cus Palermo mantenendo il Kelona, anch’esso vincitore in casa dell’Haenna, a distanza di sicurezza. Seconda vittoria consecutiva per il Messina, ai danni del Girgenti, così come Il Giovinetto che conquista i due punti battendo il Team Alcamo tra le mura amiche.

La classifica aggiornata:

Darwin Technologies Club Mascalucia 29 pti, Kelona 25, Haenna 21, Messina 14, Girgenti 12, Il Giovinetto 11, Team Alcamo 10, CUS Palermo 6

(foto: UISP Putignano)