Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/arcieri_azione_italia.jpg

Italia col cuore: rimonta e vittoria contro la Grecia

Grand Prix U20

Determinazione, forza, coraggio. È un combinato che fa rima con “vittoria”, quello che l’Italia U20 sfodera per battere 27-25 (p.t. ) la Grecia al Palasannicolò di Teramo nella seconda sfida del Grand Prix FIGH, parte della 46^ Interamnia World Cup.

A una partita che s’era messa maledettamente in salita, con uno svantaggio di 5 reti sul 22-17, l’Italia risponde con una grinta ammirevole. Il break è da squadra che non ci sta a perdere: 5-0 e pareggio, 22-22. Il sorpasso è il segnale di chi, invece, ha la voglia di vincere nel DNA. Poi la concentrazione e la lucidità, nei minuti finali. Con l’aggiunta di un passaggio difensivo perfetto nella fase di recupero e di alcuni interventi fondamentali di Andrea Colleluori, uno dei giovanissimi del gruppo (2000), ma determinante quando chiamato in causa. Palla recuperata e contropiede, con D’Antino letale in velocità e con Arcieri che, davanti al pubblico della sua Teramo, la porta, nei 10’’ finali, dal 26-25 al 27-25 della sicurezza e della gioia.

Inaspettatamente complicata, la partita. Non per il valore della Grecia, dimostratasi squadra coriacea e dotata di buone individualità. Piuttosto, per l’avvio: subito 3-0 dell’Italia. Ma gli ellenici non stanno a guardare, approfittano di alcune disattenzioni, pareggiano e vedono anche il vantaggio in un paio di occasioni. Giusto il 10-10 con cui si va all’intervallo. E giusto anche il 3-0 di parziale che permette alla Grecia di portarsi subito sul 13-10. Il resto è storia nota. Il tentativo di fuga degli ospiti, l’Italia che impiega un po’ a carburare ancora, ma che cova dentro il desiderio del successo. Che arriva puntuale, dopo una rimonta magistrale.

Due vittorie in 120’ significano essere l’unica squadra del Grand Prix FIGH a punteggio pieno, davanti all’Israele, che intanto ha passeggiato contro la Finlandia (36-22) nell’altra sfida di giornata. E domani, ancora alle 19:00 e in diretta su PallamanoTV, sarà sfida proprio contro gli israeliani.

h 21:30 | Grecia – Italia 25-27 (p.t. 10-10)
Grecia: Koyrtidis, Delizanos 4, Torkinidis, Koymisis 8, Tsakouridis, Kollyris 2, Mantzopoulos 2, Asvestas 2, Papadopoulos, Patramanis, Stingas 3, Liampis 1, Karampurniotios 2. All: Georgios Chalkidis
Italia: Martelli 1, Leban, Colleluori, Angiolini 3, Pasini, Dainese 2, Matha 1, Bargelli 2, Nocelli 1, Savini 3, D’Antino 9, Mazza 3, Arcieri 2, Iballi, Mangoni, Kasa. All: Riccardo Trillini
Arbitri: Fato – Guarini

La classifica aggiornata del Grand Prix FIGH:

Italia 4 pti, Israele 3, Grecia 1, Finlandia 0

I risultati e il programma:

venerdì 6 luglio
h 19:30 | Grecia - Israele 27-27
h 21:30 | Italia - Finlandia 34-29

sabato 7 luglio
h 19:30 | Israele - Finlandia 36-22
h 21:30 | Grecia - Italia 25-27

domenica 8 luglio
h 17:00 | Finlandia - Grecia
h 19:00 | Italia - Israele

Diretta di tutti gli incontri su PallamanoTV ai link www.pallamano.tv e www.youtube.com/pallamanotvfigh.

(foto: Maurizio Sebastiano)