Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/mazza_tiro_svizzera.jpg

EHF Championships U20: l’Italia si scioglie dopo un tempo, in semifinale va la Svizzera

Nazionale Maschile

L’Italia vede sfumare in modo amaro le proprie possibilità di accedere alle semifinali degli EHF Championships U20 di Skopje, in Fyr Macedonia. Nella gara decisiva, gli azzurrini vengono sconfitti 34-23 (p.t. 14-13) dalla Svizzera. A far male è la doppia illusione creata dalla vittoria della Fyr Macedonia contro l’Ucraina (28-27) nella gara delle 18:00 e i primi 25’ di dominio italiano contro gli svizzeri, prima di crollare e lasciare campo libero in un prosieguo di gara da cancellare del tutto.

LA PARTITA. L’avvio è di quelli che danno l’impressione della partita perfetta. Perché l’Italia si difende bene e in attacco gioca con fluidità, trovando con continuità la via della rete. Il parziale è testimone: 8-3 al 15’, con Matha ultimo marcatore in ordine temporale. La Svizzera dà l’impressione di non voler mollare, ma, al tempo stesso, di non avere la forza per raggiungere l’Italia. Al primo time-out azzurro al 25’ si arriva su l2-8. È questo lo spartiacque della gara. Tutto cambia. L’Italia incassa il 4-0 degli elvetici che rimette tutto in parità al 28’. Segna D’Antino, ma è un fuoco di paglia. All’intervallo avanti c’è – abbastanza a sorpresa per quanto visto – la Svizzera sul 14-13.

Ma per un finale di tempo negativo, c’è una ripresa che è anche peggiore. L’Italia non c’è e la Svizzera dilaga. A ogni palla persa corrisponde un contropiede, a ogni errore un gol. Al 32’ è già tutto cambiato e gli svizzeri conducono 17-13. Le rotazioni non cambiano una storia in cui gli azzurrini finiscono, evidentemente, dal lato sbagliato della narrazione. E la partita, che nei primi 25’ era stata a senso unico, cambia direzione. La Svizzera dilaga: 21-15 al 37’, 26-17 al 45’, 28-17 al 50’. L’Italia appare ormai svuotata nelle motivazioni. Il finale non cambia nulla nella sostanza. La Svizzera vince 34-23 e va in semifinale assieme alla Fyr Macedonia.

Il 4° posto nel Gruppo B metterà l’Italia di fronte alla Lituania, terza forza del Gruppo A, nel Placement Round della manifestazione. Match in programma il 28 luglio prossimo alle 15:00 (diretta www.ehftv.com), ancora alla Boris Trajkovski Arena di Skopje, ma senza andare oltre il 5° posto nella classifica finale.

h 20:00 | Svizzera – Italia 34-23 (p.t. 14-13)
Svizzera: Ardielli 4, Buhrer 3, Delchiappo, Elbher, Felder 1, Frelberg 1, Gasser 1, Giovannelli, Haas 3, Kusio 5, Novak 1, Reichmut 1, Schiumpf 5, Staub, Storchll 4, Zehnder 5
Italia: Martelli, Leban 1, Colleluori, Angiolini 3, Arcieri 3, Bargelli 1, D’Antino 5, Dorio, Fantinato 1, Iballi 3, Mangoni, Marchioro, Matha 3, Mazza 2, Nocelli, Savini 1. All: Jurgen Prantner

La classifica finale del Preliminary Round:

Gruppo A: Bielorussia 8 pti, Faroer 6, Lituania 5, Estonia 4, Grecia 4, Finlandia 3 
Gruppo B: Fyr Macedonia 7, Svizzera 4, Ucraina 4, Italia 3, Gran Bretagna 0

Le gare del Placement Round: 

sabato 28 luglio
h 12:30 | Estonia - Ucraina
h 15:00 | Lituania - Italia

domenica 29 luglio
h 12:30 | Finale 7°-8°
h 15:00 | Finale 5°-6°

I risultati dell’Italia nel Preliminary Round:

sabato 21 luglio
h 18:00 | Ucraina – Italia 30-25

lunedì 23 luglio
h 18:00 | Italia – Fyr Macedonia 27-27

martedì 24 luglio
h 18:00 | Italia – Gran Bretagna 31-16

giovedì 26 luglio
h 20:00 | Svizzera – Italia 34-23