Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/dimaggio_1.jpg

Finalmente si comincia: via al 50° campionato di Serie A1

Serie A1 Maschile

Si parte, finalmente. Prende il via domani (sabato ndr), con le prime 6 partite in programma, la stagione 2018/19 della Serie A1 Maschile. Il campionato torna alla formula a girone unico e lo fa con le migliori 14 squadre della penisola pronte a sfidarsi e a contendere alla Junior Fasano, campione d’Italia in carica, il 50esimo Scudetto nella storia della Pallamano italiana.

Il primo campo della nuova Serie A1 sarà il Palasport di Fondi, dove, alle 17:00, l’MFoods Carburex Gaeta del tecnico Salvatore Onelli riceverà la visita dell’Alperia Merano, affidata invece al neo-allenatore Miljan Gagovic (arbitri Regalia - Greco).

Il debutto stagionale dei campioni d’Italia giungerà invece alle 19:00 e davanti al pubblico amico della Palestra “Zizzi”: qui un’Acqua & Sapone Junior Fasano rinnovata dal mercato estivo affronterà il Bressanone, con direzione della coppia arbitrale Romana – Pietraforte.

Puglia subito a pieno regime, col Pala San Giacomo che, sempre alle 19:00 (arbitri Cardone – Cardone), sarà scenario della prima stagionale del Conversano nel grande classico contro Trieste, in un duello che porta la mente alle sfide-Scudetto del passato e in particolare alla finale della stagione 2000/01.

La Serie A1 abbraccia domani una nuova città: l’Ego Siena, nuova realtà del panorama nazionale affidata al tecnico Alessandro Fusina, esordisce nella prestigiosa cornice del Pala Estra contro l’HC Banca Popolare Fondi. Tante novità anche sul fronte dei laziali, profondamente rinnovati nell’organico dopo l’estate. Pronti-via alle 18:30 (arbitri Di Domenico – Fornasier).

Da subito due punti importanti in palio fra Cingoli e Cassano Magnago, in un confronto che avrà il compito di saggiare le ambizioni dei due club in questo campionato. Inizio del match tra marchigiani e lombardi alle 18:00 (arbitri Simone – Monitillo).

L’ultima sfida del sabato è quella delle 20:30 (arbitri Rosca – Merisi), orario d’inizio del confronto tra Metelli Cologne e Bologna United, altre due compagini chiamate da subito a dare segnali al campionato e alle contendenti per un posto nelle zone alte della classifica.

SU SPORTITALIA. A completare il programma della 1^ giornata sarà il Match of the Week della domenica tra Pressano e Bolzano, lo scorso anno finale di Coppa Italia – con vittoria dei trentini – e divenuta ormai una delle partite clou della massima serie.

La stagione televisiva della Pallamano partirà perciò dal Palavis, con collegamento su Sportitalia alle ore 17:00 e fischio d’apertura della coppia Cosenza – Schiavone alle ore 17:15. Coordinate da ricordare: canale 60 del DTT o 225 del bouquet SKY, oltre al live streaming su www.sportitalia.com e su www.facebook.com/pallamano.

DIRETTA HANDBALL. Prima settimana di test per il progetto “Diretta Handball”, che porterà in live streaming su PallamanoTV (www.pallamano.tv) e su www.figh.it, nelle prossime settimane, le gare dei campionati di Serie A1. A collegarsi domani saranno i 6 campi della 1^ giornata per la prima ‘prova su strada’ della stagione.

Il programma delle partite:

Giorno

Orario

Partita

Arbitri

8 settembre

h 17.00

MFoods Carburex Gaeta - Alperia Merano

Regalia - Greco

8 settembre

h 18.00

Cingoli - Cassano Magnago

Simone - Monitillo

8 settembre

h 18.30

Ego Siena - Banca Popolare Di Fondi

Di Domenico - Fornasier

8 settembre

h 19.00

Conversano - Trieste

Cardone - Cardone

8 settembre

h 19.00

Acqua & Sapone Junior Fasano - Brixen

Romana - Pietraforte

8 settembre

h 20.30

Metelli Cologne - Bologna United

Rosca - Merisi

9 settembre

h 17.15

Pressano - Bozen

Cosenza - Schiavone

La guida ufficiale del campionato di Serie A1 è online su www.figh.it

(foto: Vanni Caputo)