Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/pivetta-attacco-conversano.jpg

Match of the Week dal sapore storico: Trieste-Conversano su Sportitalia

Match of the Week

Scrivere, parlare di Trieste - Conversano significa addentrarsi nella storia della Pallamano italiana. Significa rievocare sfide epiche, duelli valsi trofei. Significa, ancor di più, tirare in ballo due delle realtà più vincenti di sempre: 17 Scudetti e 6 Coppe Italia per i giuliani, 5 tricolori e altrettante volte la Coppa Italia per i pugliesi.

Sono proprio loro, Trieste e Conversano, le protagoniste del Match of the Week in diretta televisiva su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) domani pomeriggio, alle 17:15 sullo storico e sempre affascinante 40x20 del Pala Chiarbola.

L’evolversi delle ultime giornate di Serie A1, che giunge al 14esimo turno di Regular Season, hanno contributo a rendere il confronto particolarmente interessante. Conversano arriva da due sconfitte consecutive, è scivolata al quarto posto ed è nel mirino, tra le altre, proprio dei triestini, che i Play-Off Scudetto li vedono distanti appena quattro punti.

I gol del montenegrino Bozidar Lekovic e la solita grinta saranno le armi su cui farà affidamento Peter Pucelj, tecnico di Trieste. Dall’altra parte, maggior esperienza dei singoli – Maione su tutti – e la voglia di riscatto, dopo un periodo non esaltante, sono le basi su cui giocherà la sua partita il Conversano di Alessandro Tarafino.

Per l’allenatore dei pugliesi sarà una partita speciale, non c’è dubbio. Da giocatore la metà degli Scudetti – 14 – vinti in una carriera da autentico fuoriclasse sono arrivati proprio tra le mura del Chiarbola, con la maglia biancorossa dei muli. “Tornare a Trieste mi farà un effetto particolare”, ha dichiarato il tecnico originario di Mordano sulle pagine del quotidiano Il Piccolo. “A Trieste ho tanti amici, bellissimi ricordi e per me tornare è sempre un grande piacere”. Sulla partita: “Sarà un match importante per loroo, ma anche per noi. Cerco a Trieste una prestazione di livello, so che non sarà facile viste le caratteristiche della squadra dell’Alabarda, ma siamo in un momento particolare della nostra stagione e dai miei ragazzi mi aspetto una reazione”.

Trieste, che sabato scorso ha vinto contro Cingoli, potrà contare sulla verve agonistica dei suoi veterani, Andrea Carpanese in primis. “Conversano arriva da una sconfitta a Bolzano, che può starci, ma avrà certamente una gran voglia di rivalsa. Noi veniamo da una buona partita contro Cingoli. Penso che, a causa della vicinanza della sosta natalizia, nessuna delle due squadra sia al meglio. Sarà una sfida tutta da vedere. Per noi sarà importantissimo il supporto del pubblico. È una partita che per noi vale tanto, contro una grande squadra – conclude Carpanese – e che può cambiare in meglio il corso della nostra stagione in meglio”.

Precedenti: 61 tra il 1978 e la stagione scorsa. Il clou inevitabilmente tra il 1993, anno della prima gara di Play-Off tra le due realtà, e la serie di finale del 2003. Un dato curioso: la prima vittoria di Conversano è arrivata nel 1995, dopo 22 confronti già giocati. Il bilancio complessivo è di 39 vittorie di Trieste, 5 pareggi e 17 successi di Conversano.

Domani al Pala Chiarbola dirige la coppia Di Domenico – Fornasier. Alle 17:00 collegamento su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) e su www.facebook.com/pallamanotv con le interviste pre-partita. Alle 17:15 il fischio d’inizio.

(foto: Parisato \ Caputo)