Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/prunster-pogon-handball.jpg

C'è dell'azzurro in Challenge Cup: Prunster e Hrupec in finale con il Pogon

Azzurri all'estero

C’è un po’ di Italia anche ai vertici della Challenge Cup. L’allenatore della Nazionale femminile, Neven Hrupec, e il portiere azzurro, Monika Prunster, hanno raggiunto la finale della competizione europea con la formazione polacca del Pogon Szczecin. 

Un risultato per alcuni versi storico. In particolar modo per il capitano dell’Italia: nessuna atleta azzurra al femminile aveva mai raggiunto la finale di una coppa europea. Record spettante prima al solo Michele Skatar con il Nantes, nella Final4 di EHF Cup del 2013.

Il Pogon ha dominato la semifinale con le olandesi del Quintus, espugnando il campo di Kwintsheul all’andata (25-21) e spazzando via dal campo le avversarie nel 32-22 casalingo maturato sabato scorso negli ultimi 60’ del doppio confronto.

La finale sarà una faccenda spagnola e polacca. Era già accaduto lo scorso anno. Dall’altra parte del campo, Hrupec e Prunster troveranno il Rocasa Gran Canaria, per la quale quella ottenuto è la terza finale in quattro anni, la seconda consecutiva dopo quella persa contro il Lublin un anno fa.

Altro prestigioso banco di prova per il Pogon, la finale della Coppa Polonia contro lo Zaglebie Lubin, il prossimo 18 maggio.