Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/fovio-egosiena.jpg

Definito il tabellone della Final8: si gioca a Siena dal 21 al 23 febbraio

Coppa Italia

Un derby d’Alto Adige fra Bolzano e Bressanone, ma anche una Conversano – Cassano Magnago che promette scintille. E poi il duello tra Pressano e Junior Fasano, unito al debutto, da padrona di casa, della Ego Siena contro la nobile Trieste. Il tabellone dei quarti di finale della Final8 di Coppa Italia è completo, come sono noti i nomi delle squadre che si contenderanno il titolo per la 35^ volta nella storia della Pallamano maschile. Accadrà al Palaestra di Siena, dal 21 al 23 febbraio prossimi, nelle Finals che racchiuderanno per la prima volta le finaliste di uomini e donne. 

Il Qualification Round fa pesare per intero il fattore campo: vincono tutte le 6 squadre impegnate in casa, che si aggiungono così a Bolzano e Siena, le uniche già in precedenza sicure del proprio pass in virtù rispettivamente del titolo di campione d’Italia e del ruolo di squadre locale.

Ci sarà anche la Junior Fasano, una delle più titolate tra le 8 squadre qualificate con 3 trofei della Coppa Italia messi in bacheca. L’organico ringiovanito non ferma i ragazzi di Francesco Ancona, che si godono il rientro di Knezevic alla Palestra “Zizzi” e il successo a spese del Metelli Cologne col risultato finale di 35-28 (p.t. 18-17). I pugliesi esercitano un controllo pressoché totale sulla partita: all’11-7 dopo i primi 15’, segue il primo momento di reazione di Riccardi e compagni, al riposo sotto di una sola rete. Partita riaperta con Fasano avanti sul +2 dopo 45’ e 29-25 a 11’ dalla fine. È il segnale dell’allungo decisivo che seguirà nei minuti successivi per un successo che mantiene così la Junior tra le grandi della Serie A1. 

Un gol di Popovic a 12’’ dalla fine spedisce Trieste in paradiso al Pala Chiarbola, dove a cedere sul 27-26 (p.t. 12-10) è la Banca Popolare di Fondi. A tempo scaduto i laziali non riusciranno a mettere dentro la palla del pari, salutando così un passaggio del turno cullato attorno al 50’ in vantaggio sul 21-19. I giuliani di Andrea Carpanese in casa si confermano avversaria difficilissima da affrontare, sempre pronta alle sfide più dure. Trieste chiude in vantaggio sul +2 il primo tempo, accelera fino al 16-13 e poi incassa il ritorno degli ospiti. Convulso il finale, con sorpassi e controsorpassi fino all’apice del decisivo vantaggio dei locali. Para Modrusan: Trieste in Final8.

Sarà derby d’Alto Adige ai quarti, dove Bolzano, campione d’Italia in carica, incrocia i propri destini con quelli di Bressanone. Se gli uomini di Dvorsek hanno evitato lo step di qualificazione, i brissinesi superano invece in maniera brillante l’ostacolo MFoods Carburex Gaeta in casa. La contesa termina 33-26 (p.t. 13-11), con gli altoatesini bravi nell’arginare le sfuriate degli ospiti nella prima mezz’ora, per poi andare in fuga sul 24-17 al 44’ e sul 32-24 a 5’ dalla fine del match.

tabellonecoppa

Conversano intanto soffre, ma allunga la sua striscia positiva – sono 8 le vittorie consecutive –, battendo 28-26 (p.t. 14-10) al Pala San Giacomo la matricola Sparer Eppan. Il divario che aveva separato le due squadre in Regular Season, con un netto +9 pugliese, inganna i ragazzi di Alessandro Tarafino. Senza nulla da perdere, Appiano gioca una partita gagliarda e senza timori di sorta. Un gran gol del mancino Semikovic vale il sorpasso ai danni di Conversano (18-17) dopo 40’. Il risultato resta inchiodato fino al pari di Iballi dai 7m al 43’. I padroni di casa cambiano marcia, volano sul 24-21 e ancora incassano il 26-24 di Arsenic a 2’37’’ dalla fine. Non accade più nulla. Risultato inchiodato e Conversano passa il turno. 

Per i pugliesi sarà quarto di finale da brividi contro il Cassano Magnago, che intanto fa il suo dovere fino in fondo archiviando con un perentorio 31-22 (p.t. 14-11) la pratica Alperia Merano. Troppe le assenze dei meranesi, troppa la voglia di chiudere la pratica per i lombardi. La partita, di fatto, dura un tempo: il primo, in cui Bortoli e compagni scavano il solco, per poi gestire nei secondi 30’. Sprint decisivo sul 26-16 dopo 47’ e giochi chiusi, per un Cassano Magnago che arriva da protagonista alla Final8 del prossimo febbraio. 

Dall’altro lato del tabellone, è un Valerio Sampaolo come sempre al posto giusto nel momento giusto a risollevare il morale di Pressano e a spedire i compagni in Final8. Si ferma al Palavis, così, la serie positiva della Raimond Sassari, che si arrende sul 28-24. Ai trentini va il merito di riscoprirsi squadra dal cuore grande e capace di trovare nelle mani di Nikocevic e Dedovic i gol pesanti per tenere a debita distanza gli isolani.

I risultati del Qualification Round: 

ORA PARTITA RISULTATO MATCH REPORT
h 15:30 Junior Fasano – Metelli Cologne 35-28 Download PDF
h 16:30 Trieste – Banca Popolare di Fondi 27-26 Download PDF 
h 17:30 Brixen – MFoods Carburex Gaeta 33-26 Download PDF
h 18:00 Conversano – Sparer Eppan 26-24  Download PDF 
h 18:30 Cassano Magnago – Alperia Merano 31-22 Download PDF
h 20:00 Pressano – Raimond Sassari 28-24 Download PDF

Il tabellone della Final8 sarà così composto:  

venerdì 21 febbraio [Quarti di Finale]
[A] Conversano - Cassano Magnago
[B] Pressano - Junior Fasano
[C] Ego Siena - Trieste
[D] Bozen - Brixen 

sabato 22 febbraio [Semifinali]
Semifinale C – B
Semifinale D – A  

domenica 23 febbraio [Final Day]
Finale 3°/4°
Finale 1°/2°

Contestualmente, per la prima volta nella sede unica del Palaestra di Siena, nelle giornate del 22 e del 23 febbraio andranno in scena le sfide della Final4 di Coppa Italia femminile, le cui qualificate saranno decise dal Qualification Round del 4-5 gennaio prossimi.

(foto: Serena Viggiano)