Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/delbalzo-cassano-pareggio.jpg

Giocata la 12^: Brixen corre, pari tra Oderzo e Cassano Magnago

Serie A1 Femminile

Davanti non cambia nulla. C’è sempre il Sudtirol Brixen al comando della Serie A1 Femminile. Lo confermano anche le gare della 12^ giornata, con le altoatesine che liquidano Leno con un secco 29-20 (p.t. 15-10) e continua a dettare i ritmi della corsa. La prestazione del collettivo – a segno tutte le giocatrici ad eccezione dei portieri e di Ferreira Priolli – esalta i due punti dell’organico di Noessing, capolista e ora a +3 dalle rivali di Salerno e Oderzo, alle quali tuttavia il calendario ha già imposto il turno di riposo necessario. 

Mestrino, intanto, continua a sorridere e da neo-promossa prosegue nel suo campionato di vertice. Al Palalissaro cade la Casalgrande Padana, lanciatissima dopo aver inanellato due vittorie negli ultimi 120’ giocati e uscita sconfitta col finale di 26-23 (p.t. 11-9) dalla traferta in terra veneta. Mattatrice per le patavine, questa volta, il terzino Irene Stefanelli con 7 reti. In generale, pur nell’equilibrio, Mestrino amministra con sapienza, controlla, poi incassa il bottino pieno. E resta al secondo posto.

Montoli e in extremis Barbosu in contropiede accendono il finale del match pareggiato da Mechanic System Oderzo e Cassano Magnago. Finisce 30-30 (p.t. 13-14) con le lombarde che recuperano il doppio svantaggio grazie a un errore di Marsano al tiro e a un anticipo difensivo proprio nei secondi conclusivi della sfida. Primo tempo di marca cassanese, chiuso in vantaggio di misura nonostante il +5 toccato dalla squadra di Bellotti col 14-9 di Jovovic al 22’. Tutto da rifare in avvio di ripresa, con Oderzo che trova il 14-14 – prima rete in A1 per la macedone Jovanovska – e abile a finalizzare con Marsano il break del 27-23 che cambia completamente trama del match. Il finale, acceso e imprevedibile, consegna un punto per parte.  

La Jomi Salerno tiene il ritmo dell’alta classifica e, nella giornata del ritorno di Valentina Landri, supera in casa la Oj Solution Nuoro, ancora bloccata sul fondo della classifica. Le campionesse d’Italia regolano le isolane con un netto 34-25, fedele prosecuzione del 18-10 su cui si era chiusa la prima frazione di gioco. Il successo delle campane si sviluppa e si divide tra l’affidabilità di Pina Napoletano e la freschezza di Ramona Manojlovic, migliori realizzatrici delle padrone di casa con 6 e 7 reti. 

ORA

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

h 16:30

Jomi Salerno - Oj Solution Nuoro

34-25

Download PDF 

h 18:00

Mechanic System Oderzo - Cassano Magnago

30-30

Download PDF

h 18:30

Mestrino - Casalgrande Padana

26-23

Download PDF

h 19:00

Südtirol Brixen - Leno

29-20

Download PDF

La classifica aggiornata: 

Sudtirol Brixen 18 pti, Alì-Best Espresso Mestrino 17, Mechanic System Oderzo 15, Jomi Salerno 15, Cassano Magnago 12, Casalgrande Padana 9, Suncini Ariosto Ferrara 8, Leno 2, Oj Solution Nuoro -1

ANTICIPO. Domani (domenica) in Alto Adige tornano in campo Bressanone e Cassano Magnago (h 17:00). Il match, valido per il programma della 14^ giornata, è anticipo necessario a causa degli impegni in Challenge Cup di Prunster e compagne, il 1 e l'8 febbraio prossimi contro le olandesi dello JuRo Unirek.

(foto: Mario Gherlenda)