Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/mengon-elevazione-vsromania.jpg

Esecutivo EHF: rimodulato il calendario della Pallamano europea

Pallamano Internazionale

Il Comitato Esecutivo della EHF (European Handball Federation) si è riunito oggi in video-conferenza ed ha assunto una serie di importanti decisioni in merito al prosieguo dell’attività internazionale di Nazionali e Club, alla luce della emergenza pandemica Covid-19. 

L’Italia è interessata direttamente su quattro fronti principali, riguardanti nello specifico le qualificazioni agli EHF EURO 2020 femminili, sull’organizzazione degli M20 EHF EURO e dei Campionati Europei U16 maschili e femminili di Beach Handball, sulla partecipazione agli M18 EHF EURO.

Relativamente agli EHF EURO 2020 femminili di Norvegia e Danimarca, la EHF ha annullato i restanti turni di qualificazione. Per questo motivo, la Nazionale azzurra non dovrà disputare le quattro gare originariamente previste contro Lituania, Ungheria e Montenegro. 

Sulla base della classifica dei Campionati Europei del 2018, sono qualificate alla edizione del prossimo dicembre queste 14 squadre: Francia, Russia, Olanda, Romania, Svezia, Ungheria, Montenegro, Germania, Serbia, Spagna, Slovenia, Polonia, Repubblica Ceca, Croazia. Si aggiungono Norvegia e Danimarca in qualità di nazioni ospitanti. 

Per ciò che riguarda gli M20 EHF EURO di Bressanone e Innsbruck è stato preso in considerazione uno slittamento a gennaio 2021, prima o in contemporanea rispetto ai Campionati Mondiali assoluti in Egitto. In questo senso, una decisione finale sarà presa in occasione del Comitato Esecutivo del prossimo giugno. 

Il medesimo periodo – gennaio 2021 – verrà preso in esame anche per quanto concerne lo svolgimento degli M18 EHF EURO a Celje (Slovenia), ai quali l’Italia ha ottenuto la qualificazione. Allo stesso modo, l’Esecutivo di giugno assumerà una decisione definitiva.

Sul versante del Beach Handball, la EHF, su proposta della FIGH, ha individuato le date del 24/27 settembre prossimi come ipotetico periodo per lo svolgimento, sempre in Italia, dei Campionati Europei U16 maschili e femminili. Le Federazioni europea e italiana, unitamente alle nazioni iscritte al torneo, lavoreranno di concerto per giungere, anche in questo caso entro giugno, a una decisione definitiva in merito.

Importante passaggio, inoltre, per ciò che riguarda le Qualificazioni agli EHF EURO 2022 maschili di Ungheria e Slovacchia, alle quali prenderà parte la Nazionale azzurra. Pur mantenendo le tre finestre già individuate per la disputa degli incontri (ottobre/novembre 2020, marzo 2021, aprile/maggio 2021), è stato stabilito che le squadre qualificate ai tornei pre-olimpici per Tokyo – ovvero Germania, Francia, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Svezia – non scenderanno in campo in primavera, bensì nel periodo del 6/9 gennaio 2021 con un doppio turno casa/trasferta contro una sola avversaria. Il sorteggio delle qualificazioni a EURO 2022 si terrà il prossimo 16 giugno.

Il Presidente Loria: "Soddisfatti della cooperazione, lavoriamo a contatto con la EHF"

Le parole del Presidente FIGH, Pasquale Loria: "Siamo molto soddisfatti di come la EHF abbia tenuto in grande considerazione le nostre motivazioni circa la necessità di considerare tempi più lunghi per la ricalendarizzazione degli EURO M20 di Bressanone e Innsbruck".

"Sul fronte Beach Handball pensiamo che la data di settembre sarà difficile da mantenere e quindi anche in questo caso accogliamo con piacere la volontà degli organismi europei di riconsiderare il tutto entro giugno. Lavoreremo in stretto contatto con la Federazione Europea per trovare le soluzioni migliori nelle prossime settimane".

Coppe Europee 

Rilevante anche tutto ciò che ha riguardato le Coppe Europee, a cominciare dalla VELUX EHF Champions League maschile. Già riposizionata in calendario nel week-end del 28/29 dicembre, sempre alla Lanxess Arena di Colonia, la Final4 avrà come protagoniste le prime due classificate dei Gironi A e B del Preliminary Round: Barçelona, Paris Saint-Germain, Kiel e Telekom Veszprém si contenderanno il titolo, con il conseguente annullamento di ottavi e quarti di finale.

È invece allo studio degli organismi internazionali la possibilità di mantenere i quarti di finale della DELO EHF Champions League femminile, inseriti all’interno di una estensione della Final4 originariamente in calendario a Budapest nel periodo 5/6 settembre. Qualora non dovesse risultare possibile mantenere i quarti, le qualificate alla Final4 sarebbero Metz, Team Esbjerg, Györi, Brest Bretagne.

Annullate, poi, le seguenti e ulteriori manifestazioni internazionali: 

  • Play-Off di qualificazione ai Mondiali 2021 maschili (qualificate Spagna, Croazia, Norvegia, Danimarca, Slovenia, Germania, Portogallo, Svezia, Austria, Ungheria, Bielorussia, Islanda, Repubblica Ceca, Francia)
  • Final4 di EHF Cup maschile
  • Tutti i turni restanti di EHF Cup femminile
  • Tutti i turni restanti di Challenge Cup maschile
  • European Open U16 femminile
  • EBT Finals di Beach Handball
  • Qualificazioni ai Beach Handball EURO 2021

(foto: Isabella Gandolfi)