Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/tanic-ariosto-2020.jpg

Ferrara e Leno gioiscono nei due match dell'11^ giornata

Serie A Beretta

Due sole partite nel sabato della Serie A Beretta femminile, caratterizzato da quattro rinvii causati dal Covid-19 e comunque da 120’ su due differenti campi – il Palaboschetto di Ferrara e il Pala Quaresima di Cingoli – per l’apertura della 12^ giornata di regular season. 

Nel festival del gol arriva la vittoria numero cinque in stagione per l’Ariosto Ferrara. Le emiliane fanno i conti col brio di Nuoro, rinvigorita dal punto strappato al Mestrino sabato scorso, ma in casa al Palaboschetto riescono a imporsi col risultato di 40-35 (p.t. 20-16). Ferrara sempre avanti, sì, ma senza mai fuggire. Le sarde – con la giovane Notarianni ancora una volta protagonista – restano aggrappate per gran parte del match. Prima e vera fuga ferrarese sul 15-10 e sul 17-11. Si va al riposo sul 20-16. Le difese non brillano, ma le tante reti divertono. Nuoro rientra con grinta dagli spogliatoi e torna sul -3. Poi però scivola, per merito dell’Ariosto, fino al 29-23 siglato da Crosta. Margine di sicurezza costruito e mantenuto. Finisce 40-35. L’Ariosto, complici anche gli stop delle concorrenti, risale la classifica e si porta a tre lunghezze dal secondo posto.  

A Cingoli, invece, due punti a domicilio per Leno nello scontro-salvezza. E in maniera anche piuttosto netta: un 26-17 (p.t. 11-8) che permette alle lombarde di risollevare la china e che invece imporrà qualche riflessione in settimana ad Analla e al team marchigiano. Sul balcone delle Marche si combatte per tutto il primo tempo, che pure Leno riesce a chiudere in vantaggio sull’11-8. Sarebbe uno scarto contenuto, che infatti lascia tutto aperto. Decidono però i secondi 30’ già nel loro avvio, con un break (4-0) che permette all’organico di Bravi di allungare fino al 15-8. Cingoli sbanda, si disunisce e fa fatica a ritrovare compattezza. Leno ne approfitta. Al 45’ il vantaggio delle bresciane è di sette reti (20-13). Con una prestazione di squadra – nove giocatrici a rete – Leno espugna la casa di Cingoli e sale a sei punti in classifica.

Ora il campionato di Serie A Beretta femminile si ferma. All’orizzonte alcuni recuperi, come Jomi Salerno – Guerriere Malo già fissata al prossimo 28 novembre per la 7^ giornata o ancora la sfida tra le campane e l’AC Life Style Erice del 5 dicembre. La regular season ripartirà il 12 dicembre con la 12^ giornata.

sabato 21 novembre
ORA PARTITA RISULTATO MATCH REPORT
h 15:00  Ariosto Ferrara - Nuoro 40-35 Download PDF
h 18:00 Santarelli Cingoli - Leno  17-26  Download PDF 
Rinviata Cassano Magnago - Ac Life Style Handball Erice
Rinviata Cassa Rurale Pontinia - Mechanic System Oderzo
Rinviata Brixen Südtirol - Jomi Salerno
Rinviata Cellini Padova - Guerriere Malo

La classifica aggiornata dopo le gare della 11^ giornata, con l’indicazione delle partite giocate: 

Brixen Sudtirol 17 pti (9 partite), Mechanic System Oderzo 14 (8), Cassa Rurale Pontinia 13 (9), Jomi Salerno 12 (7), Ariosto Ferrara 11 (10), Alì-Best Espresso Mestrino 10 (9), AC Life Style Erice 8 (7), Cassano Magnago 8 (8), Leno 6 (10), Guerriere Malo 4 (5), Santarelli Cingoli 4 (9), Nuoro 2 (9), Cellini Padova 1 (8)

(foto: Isabella Gandolfi)