Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/sander-sagosen-vsbarca.jpg

La Final4 di Champions League in diretta su Sky Sport il 28 e 29 dicembre 

In diretta

Anche senza spettatori, la Final4 di Champions League resta l’appuntamento più atteso della pallamano mondiale. E allora spazio a spettacolo ed emozioni da cardiopalma, perché tra 28 e 29 dicembre sintonizzate sul grande evento della Lanxess Arena di Colonia ci saranno anche le frequenze di Sky Sport Arena (canale 204) per una due giorni da vivere rigorosamente in diretta. Prima con le semifinali di lunedì sera, Paris-Saint Germain – Barcelona alle 18:00 e Kiel – Vészprem alle 20:30, seguite dalla finale del giorno dopo ancora in prima serata (h 20:30).

Quale Final4?

Dicembre è un periodo del tutto insolito per la Final4. Colpa della pandemia, che ha interrotto la stagione 2019/20 e che ha imposto un rinvio a fine anno. Gli organici sono cambiati – Sagosen è passato dal PSG al Kiel in estate –, ma il titolo verrà assegnato ugualmente, con la EHF (European Handball Federation) che ha tirato dentro le prime due squadre dei gironi principali. Non è andata per niente male: in vetta c’erano quattro super-potenze della scena continentale, tutte provenienti da nazioni di primissima fascia.

Formula e Programma

Tutto resta immutato rispetto alle passate edizioni: dal 2010 a oggi, la Final4 ha sempre racchiuso in 48 ore semifinali e la finale del giorno seguente. Sarà la prima volta – e si spera l’unica – senza i 19.250 spettatori della Lanxess Arena, ma il fascino di ciò che accadrà in campo resta immutato.

Il programma da seguire su Sky Sport Arena:

lunedì 28 dicembre [Semifinali]
h 18:00 | Paris-Saint Germain - Barcelona
h 20:30 | Kiel - Vészprem

martedì 29 dicembre [Finale]
h 20:30 | Finale

A Colonia si giocherà anche la finale 3°-4° posto, il 29 dicembre alle 18:00, per la quale non è però prevista copertura in diretta in Italia.

Su Sky Sport Arena 

Sky Sport Arena, canale 204 della piattaforma Sky, trasmetterà in diretta le due semifinali del 28 dicembre e la finalissima del 29 dicembre. I tre incontri saranno ovviamente visibili anche attraverso gli altri servizi digitali offerti dalla media company, da SkyGo a NowTV. Ai tanti appassionati italiani non resta che rispondere presente in massa, da casa o anche attraverso smartphone, tablet e computer. 

No Karabatic, Sì Hansen E Sagosen 

Una Final4 senza Nikola Karabatic perde qualcosa, non c’è dubbio. L’infortunio al ginocchio rimediato in campionato terrà fuori la stella del PSG, costretto anche a saltare i prossimi Mondiali in Egitto. Ma niente paura: le superstar sono tante, dal norvegese Sander Sagosen – che il trofeo non lo ha mai vinto – al croato Domagoj Duvnjak, entrambi del Kiel, fino al tre volte miglior giocatore mondiale Mikkel Hansen, per finire con Luka Cindric del Barça o con Rasmus Lauge del Vészprem. Sono tanti e tutti terribilmente forti. 

In campo ci saranno i migliori giocatori e perciò le migliori squadre del globo. Il Barcelona è anche la squadra che ha vinto la Champions League per il maggior numero di volte: addirittura nove tra il 1991 e il 2015. L'ha alzata al cielo anche il Kiel, tre volte tra 2007 e 2012. Non hanno mai vinto né PSG e né Vészprem, che però in due hanno collezionato ben cinque finali perse.

In Bolla

Le quattro squadre fanno oggi (26 dicembre) il loro arrivo a Colonia. Tutti i giocatori coinvolti hanno effettuato un tampone nei giorni scorsi, lo faranno nuovamente all’arrivo in Germania e ancora una volta prima delle partite. Nel mentre, tutti nella ormai classica bolla: hotel – su piani e sale da pranzo diverse – e palasport, evitando ogni contatto con l’esterno.

L’ultima volta del Braccio

L’ormai tradizionale trofeo del braccio in ferro ed ottone ideato dagli artisti austriaci Herbert e Stefan Ghar saluta dopo 10 anni. Verrà assegnato in questa Final4 per poi divenire cimelio e lasciare spazio al nuovo simbolo della Champions League già presentato dalla EHF: un pallone che finisce in rete. 

Non Resta Che Esserci 

La Federazione Europea ha ideato spettacoli in realtà virtuale e possibilità per i fan delle quattro squadre di lanciare un messaggio di sostegno sul maxi-schermo della Lanxess Arena. Tutto pur di ovviare all’assenza di pubblico. 

Per gli appassionati – e non – italiani, coordinate molto chiare: Sky Sport Arena, 28 e 29 dicembre, per due serate in compagnia di una pallamano da sogno. Semplicemente imperdibile.

(foto: EHF)