Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/avram-napoletano-salerno21.jpg

Conversano - Cassano Magnago e Salerno - Oderzo finali di Coppa Italia

Coppa Italia

Conversano - Cassano Magnago e Jomi Salerno - Mechanic System Oderzo sono le finali che assegneranno domani la Coppa Italia 2021 maschil e femminile a Salsomaggiore Terme. Tre novità rispetto alla passata edizione e una conferma: per i conversanesi e per le ragazze opitergine è un ritorno nell’atto finale di questa competizione, i lombardi ci arrivano la prima volta in assoluto e Salerno, invece, è la sola a poter difendere quanto già conquistato negli ultimi due anni. 

Il tutto domani pomeriggio, alle 16:00 le donne e alle 18:00 gli uomini, in diretta televisiva su Sky Sport Arena (canale 204) e in chiaro sulla Pagina Facebook della FIGH (www.facebook.com/pallamano).

Il programma delle finali di domani:

FINALS

ORARIO

FASE

PARTITA

domenica 14 febbraio (Finali)

Final6

h 10:00

3°-4°

AC Life Style Erice - Alì-Best Espresso Mestrino

Final8

h 12:00

3°-4°

Raimond Sassari – Pressano

Final6

h 16:00

1°-2°

Jomi Salerno – Mechanic System Oderzo

Final8

h 18:00

1°-2°

Conversano - Cassano Magnago

Final8 maschile

Sorprese come se piovesse. Il riferimento al Cassano Magnago è chiaro. I ragazzi terribili di Davide Kolec sono tornati a sognare e centrano, per la prima volta nella loro storia, una finale di Coppa Italia. Lo fanno nell’anno in cui, forse più di sempre, giungevano a fari spenti, partendo dall’ottavo posto attuale nella classifica della Serie A Beretta. E lo fanno avendo la meglio della favorita Raimond Sassari (24-23), altra eliminata illustre dagli amaranto dopo la Ego Siena ieri sera nei quarti. In Final8 tutto può succedere: prendono forma seconde chances, occasioni di riscatto, opportunità di cambiare una stagione. In semifinale è una vittoria di squadra. Non servono gli straordinari di Alessio Moretti – che comunque ne fa sette – perché arriva l’apporto di Iballi, di Bortoli e anche di Branca.

Se il Cassano Magnago sogna di fare la sua storia, il Conversano vuole invece scrivere la propria e anche un pezzetto di quella degli altri. Per i biancoverdi sarà l’ottava finale di Coppa Italia. Delle sette precedenti, i pugliesi ne hanno vinte cinque. L’ultima nel 2011 e, ora come allora, per arrivare fino in fondo bisogna procedere un passo per volta, partita dopo partita. Tarafino lo sa e orchestra dalla panchina la partita dei suoi, trovando il binomio-chiave del suo match nelle parate del solito Pasqualino Di Giandomenico (MVP) e nelle giocate di un Demis Radovcic magistrale. Poche reti, match fisico e ritmi a tratti compassati contro il Pressano. Probabilmente non sarà così domani sera in finale (ore 18:00), quando, in una finale inedita, si affronteranno due squadre abituate ai ritmi alti e alla corsa. 

FINALS

ORARIO

PARTITA

RISULTATO MATCH REPORT

sabato 13 febbraio (Semifinali)

Final8

h 16:00

Raimond Sassari – Cassano Magnago

23-24 Download PDF 

Final8

h 20:00

Conversano – Pressano

23-20 Download PDF

Final6 femminile 

La Jomi Salerno ha un cuore grande così. Senza Dalla Costa, Gomez, Lauretti Matos e Casale, tutte bloccate dal Covid-19, la squadra di Laura Avram compie l’impresa, batte l’AC Life Style Erice (28-22) e ottiene con merito il diritto di difendere la Coppa Italia già conquistata nelle ultime due edizioni. Partita interpretata alla perfezione dalle campane, con una grande prestazione di Elisa Ferrari in porta (MVP) e un apporto costante da Manojlovic, da Romeo – che ritrova Oderzo in finale – e da Krnic. A loro sarà chiesto lo sforzo supplementare di duellare contro la Mechanic System domani (ore 16:00) in una finale remake di scontri che negli anni passati hanno assegnato Scudetti e Supercoppe. 

Le venete hanno avuto il loro bel da fare in semifinale contro l’Alì-Best Espresso Mestrino. Servono i tiri dai sette metri nel match delle emozioni e del batticuore. La lotteria finale premia le giallonere opitergine ad oltranza contro Mestrino. Non bastano i 60' regolamentari, finiti 20-20, ma non basta nemmeno la serie regolare dei primi cinque penalty. È necessario invece un altro giro di giostra, dove Luchin sfiora e dove invece Meneghin ipnotizza Biondani. Il gol decisivo lo fa Costa, che spedisce Oderzo in paradiso e alla seconda finale della propria storia dopo quella del 2018 da assoluta debuttante.

Domani Salerno-Oderzo, che è un segno del destino: le due squadre dovevano affrontarsi nel big match di campionato la settimana scorsa. La sfida, rinviata per i casi di positività tra le salernitane, torna ed è decisiva: in palio c’è la 30^ Coppa Italia femminile.

FINALS

ORARIO

PARTITA

RISULTATO MATCH REPORT

sabato 13 febbraio (Semifinali)

Final6

h 14:00

Mechanic System Oderzo – Alì-Best Espresso Mestrino

28-27 d.t.r. Download PDF

Final6

h 18:00

Jomi Salerno – AC Life Style Erice

28-22 Download PDF 

Gli highlights delle semifinali:

(foto: Isabella Gandolfi)