Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/ITA-BUL-108.jpg

W19 EHF Championship: Italia subito bene, 38-32 alla Bulgaria al debutto

Nazionale femminile

Ed è subito Italia. Al Centro Tecnico FIGH – “La Casa della Pallamano” vittoria per la Nazionale U19 femminile al debutto nell’EHF Championship di categoria. Le azzurrine guidate da Ljiljana Ivaci hanno la meglio sulla Bulgaria col risultato di 38-32 (p.t. 16-15) al termine di un match dai tanti gol e risolto dall’Italia nell’ultimo quarto d’ora. 

Non che la Nazionale non conduca, s’intende. Lo fa per larghissimi tratti, praticamente per tutta la partita ad eccezione di un paio di passaggi in cui la Bulgaria impatta. Ma le bulgare hanno il merito di crederci fino alla fine, aggrappate ai gol di una strabordante Tomova, autrice di 16 reti. Sul fronte opposto le risponderà Eghianruwa: 11 volte sul tabellino. Per entrambe arriverà il titolo di MVP dell’incontro.

L’Italia parte bene e al 12’ segna con Podda la rete del 9-4. Il vantaggio oscilla, ma resta discreto: +5, poi +4. Segna Gozzi. Ma la Bulgaria replica: break (4-0) e pareggio. Nel mezzo, prima dell’11-11, il time-out speso da Ivaci. L’Italia va al riposo sul 16-15. Sa soffrire, incassa, ma fatica ad arginare Tomova e Ristova. Iniziano le rotazioni: al 40’ sigla Mangone. Dentro anche Campestrini, che ne farà tre, tutti di enorme peso. Fino al 27-25 di Petkova c’è da tremare. Al 50’ Notarianni, altro innesto dalla panchina, fa 31-26. Che tradotto si legge: tranquillità. I minuti conclusivi sono con il pilota automatico. Finisce 38-32. Domani, alle 19:00 e ancora in diretta su www.ehftv.com e su www.facebook.com/pallamano, c’è la Turchia, superata oggi dalla Serbia. 

Lijljiana Ivaci, allenatrice dell’Italia: “All’inizio abbiamo subito un po’ di pressione. Giocare in casa alza sempre le aspettative, si vuole sempre tanto. L’inizio è stato teso, ma poi siamo riuscite a scioglierci e comunque a restare sempre avanti. È molto importante che le ragazze che sono entrate dalla panchina siano riuscite a dare il loro apporto, a dire la loro. Per alcune era l’esordio in un torneo così importante e sapere di poter contare su ognuna di loro è fondamentale in un torneo così compresso nel tempo”.

Il calendario dell'Italia nel Gruppo A:

Data Ora Partita Risultato Match Report
12 luglio h 19:15 Italia - Bulgaria 38-32 Download PDF
13 luglio h 19:00 Italia - Turchia    
15 luglio h 19:00 Italia - Serbia    

La classifica aggiornata:

Serbia 2 pti, Italia 2, Bulgaria 0, Turchia 0

(foto: Isabella Gandolfi)