Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/esultanza-italia-wch21.jpeg

W19 EHF Championship: Italia in semifinale, 37-27 perentorio alla Turchia

Nazionale femminile

È semifinale. Con un rotondo 37-27 (p.t. 16-15), l’Italia batte la Turchia al Centro Tecnico FIGH – “La Casa della Pallamano” di Chieti, bissa il successo di ieri contro la Bulgaria ed entra nel tabellone che conta del W19 EHF Championship che si concluderà in Abruzzo con la finale del prossimo 18 luglio. 

L’interpretazione azzurra è pressoché perfetta almeno per tre quarti di gara. Fa eccezione solo la parte finale del primo tempo, quando, dopo aver costruito un vantaggio rassicurante (13-6), la Turchia ha risposto con gli affondi di Köse e Akbingol, riuscendo ad andare al riposo con una sola rete di svantaggio (16-15). Ma l’Italia interpreta la sfida al meglio da subito. Lo fa col gioco veloce, con Fabbo (MVP) e Gozzi strabordanti in seconda fase, con una Eghianruwa sempre più perno inamovibile sulla linea dei sei metri.  

Il +1 di metà partita potrebbe fare paura, potrebbe far temere ad una reazione ancora più veemente delle turche in avvio di ripresa. E invece no. E invece sale in cattedra il capitano Ramona Manojlovic: tre gol filati per il 19-15 col cronometro che segna 39’. Ruotano le giocatrici. Entra Mangone, 2005 dal talento puro. Lei e Podda giocheranno una partita da incorniciare: 2/2 la prima, 5/5 la seconda. Entrano anche De Santis e Notarianni, anche loro a segno. La forbice si allarga. Al 45’ Eghianruwa mette la sigla sotto il 27-21. La Turchia non ne ha più. Il 37-27 viene difeso dalla parata di Sara Di Giugno sulla sirena. È il preludio alla festa. È semifinale. 

La fase a gironi del Gruppo A si concluderà giovedì, dopo la giornata di riposo di domani, con l’Italia che alle ore 19:00 (diretta www.facebook.com/pallamano e www.ehftv.com) affronterà la Serbia per il primato del girone. Anche le balcaniche sono certe di essere tra le prime quattro. Stessa sicurezza nell’altro raggruppamento per Lituania e Spagna – eliminata Israele –, avversarie sempre giovedì. 

“Grande soddisfazione per la vittoria – conferma l’allenatrice Elena Baranisia da parte nostra che delle ragazze per un ottimo risultato. Abbiamo avuto un paio di cali nel finale di tempo e nella parte centrale del secondo, ma ne siamo sempre venute fuori bene. Sapevamo sarebbe stata una partita di sofferenza e di pazienza contro una squadra che storicamente combatte fino alla fine. Siamo felici della vittoria e di essere in semifinale”.

Il calendario dell'Italia nel Gruppo A:

Data Ora Partita Risultato Match Report
12 luglio h 19:15 Italia - Bulgaria 38-32 Download PDF
13 luglio h 19:00 Italia - Turchia 37-27 Download PDF
15 luglio h 19:00 Italia - Serbia    

La classifica aggiornata:

Serbia 4 pti, Italia 4, Bulgaria 0, Turchia 0

(foto: Isabella Gandolfi)