Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/nardomarino-tiro7m-ch21.jpg

W17 EHF Championship: Italia fermata dalla Serbia, azzurrine al placement round

Nazionale femminile

Non basta un buon primo tempo all’Italia U17 femminile che, nell’ultima giornata del preliminary round del W17 EHF Championship di Tbilisi (Georgia), viene superata sul 28-25 (p.t. 12-14) dalla Serbia. Le azzurrine non riescono così a rientrare nel tabellone delle semifinali e giocheranno già domani contro la Georgia per le gare di piazzamento (5°-8° posto) del torneo che assegnerà un’unica promozione ai W17 e W19 EHF EURO del 2023. 

“La sconfitta è sempre difficile da digerire, ma mi sento di dire che abbiamo dato tutto ciò che in questo momento potevamo”, commenta a fine gara l’allenatrice azzurra Elena Barani. “Evidentemente ci manca ancora qualcosa, perché comunque siamo sempre state in partita, per larghi tratti anche in vantaggio, ma la partita dura 60’ e abbiamo visto come i singoli errori abbiano un peso rilevante. È ovviamente difficile giocare quando la palla pesa, contro avversarie come la Serbia, ma per mia natura vedo il bicchiere mezzo pieno. Credo nella crescita delle ragazze: fin qui hanno dimostrato grande voglia di imparare e grande impegno e credo che nelle prossime partite continueremo in questo processo di crescita”.  

Nel corso del match l’Italia era riuscita a condurre fino al +3 nel corso del primo tempo, in particolare con l’8-5 firmato Iyamu dopo il primo quarto d’ora. Al ritorno della Serbia (8-7) le azzurrine avevano risposto colpo su colpo, trovando prima il 12-9 e poi il 13-10 con Laita. Le due saranno anche le migliori realizzatrici italiane con cinque reti ciascuna. Al 14-12 di fine primo tempo, però, la Serbia ha replicato trovando il pari (15-15 e ancora 19-19), fino al vantaggio. L’allungo decisivo al 50’ con un break di tre reti che porta il risultato dal 21-21 al 24-21. Solco scavato, partita indirizzata nonostante i tentativi azzurri di rientrare. Si chiude sul 28-25 con Serbia e Isole Faroe in semifinale.

ORA PLACEMENT ROUND. Domani (h 15:00) le ragazze di Elena Barani affronteranno la Georgia padrona di casa. La vincente giocherà il 15 agosto la finale 5°-6° posto contro una tra Lussemburgo ed Estonia. Le perdenti si sfideranno, sempre a ferragosto, per la settima posizione.

Tutte le partite saranno trasmesse in diretta su www.ehftv.com.

Le classifiche aggiornate dei due gironi:

Gruppo A: Olanda 8 pti, Ucraina 6, Lussemburgo 4, Georgia 2, Grecia 0*
Gruppo B: Serbia 5 pti, Fær Øer 5, Italia 2, Estonia 0
*ritirata

Il calendario e i risultati dell'Italia nella fase a gironi:

Giorno Ora Partita Risultato Match Report
6 agosto h 15:00 CET Italia - Estonia 34-15 Download PDF
9 agosto h 15:00 CET Italia - Fær Øer 25-27 Download PDF
12 agosto h 15:00 CET Serbia - Italia 28-25 Download PDF

Il calendario e i risultati dell'Italia nel placement round:

Giorno Ora Partita Risultato Match Report
13 agosto h 15:00 CET Italia - Georgia    
15 agosto - Finale 5°-6°\7°-8°    

Il programma completo dell'evento è consultabile qui. Tutte le partite saranno trasmesse in diretta su www.ehftv.com

(foto: Georgian Handball Federation)