images/WhatsApp_Image_2022-05-26_at_12.43.55.jpeg

La FIGH presente alla Giornata dello sport per la scuola primaria

Pallamano Nazionale

Una grande kermesse sportiva, necessaria per riavviare e riattivare un percorso virtuoso bruscamente interrotto due anni fa. Oltre 2mila bambini di classe V provenienti da tutte le province italiane hanno partecipato alla “Giornata dello sport per la scuola primaria”, organizzata allo Stadio Olimpico di Roma dal Ministero dell’Istruzione, dal Dipartimento per lo Sport e da Sport e Salute con la finalità di promuovere l’attività motoria e diffondere la cultura sportiva nella scuola primaria.

In campo 30 Federazioni sportive, 130 tecnici federali e tutor laureati in scienze motorie che hanno supportato i bambini nelle aree sportive allestite da ciascuna Federazione. Grande interesse tra i partecipanti ha suscitato l’area sportiva attrezzata dalla FIGH all’interno della quale, attraverso la certosina organizzazione del dirigente federale Ilaria Nasta, un pool di tecnici guidati dal docente formatore Paola Mingardo e comprendente Daniel Azzolin, Roberto Frenti, Riccardo Magri, Giacomo Santolero, Rossella Porrello, Nicola Riccardi e Simona Scanu, ha proposto la pallamano ai tanti giovanissimi studenti presenti all’Olimpico.

WhatsApp Image 2022 05 26 at 12.40.59

“Una grande giornata di sport e, per quanto ci riguarda, di diffusione della pallamano. Tutti sanno che il nostro sport – puntualizza Paola Mingardoha bisogno di spazi importanti per la sua attivazione, spazi che per ovvie ragioni non poteva esserci concesso, ma ciò nonostante, grazie alla disponibilità, all’entusiasmo e all’intraprendenza del nostro pool, siamo riusciti a presentare una proposta di pallamano particolarmente attrattiva che i bambini hanno molto apprezzato. Questo evento, ottimamente organizzato, ha rappresentato il coronamento di un anno di intensa attività, il giusto coronamento di un percorso virtuoso, necessario tanto per le Federazioni quanto, soprattutto, per i bambini che avevano assoluta necessità di riattivare la loro motricità. Mi preme sottolineare - conclude - la grande disponibilità dimostrata dalla Federazione che, sia durante il periodo di attività che nella giornata conclusiva di Roma, non ha mai fatto mancare la sua presenza e un validissimo supporto organizzativo”.

(foto: Sport e Salute)