images/medium/podda-pontinia-eleven.jpeg

Serie A1: a punteggio pieno Brixen, Salerno, Erice e Prato

Serie A1 femminile

Due giornate e quattro squadre in testa. E alle grandi favorite, Brixen Südtirol e Jomi Salerno, si aggiungono l’ambiziosa AC Life Style Erice e la sorprendente Tushe Prato, matricola terribile che dopo l’exploit a Mezzocorona vince anche all’esordio casalingo all’Estraforum. 

Niente intoppi per le campionesse d’Italia. Alla prima casalinga Bressanone archivia la pratica Mezzocorona con un agile 36-27 (p.t. 18-12), in un match in cui brilla l’ala sinitra Giada Babbo con 10 gol. Partita senza sussulti per tre quarti d’ora e fino al ritorno trentino, culminato col -3 di Gislimberti al 48’ (23-20). L’azzurrina sarà anche la top scorer dell’incontro con 11 marcature. Non basteranno, però, per arginare lo sprint brissinese: un parziale di 8-1 che spegnerà le velleità di Mezzocorona e permetterà a Brixen di passare a condurre sul 31-21 al 50’. Ultimi giri di lancette senza scossoni e due punti in Alto Adige. 

Anche la Jomi Salerno fa due su due e passa al Pala Tacca, sul campo del Cassano Magnago. Il 31-27 conclusivo è fotografia parziale di un match che le campane conducono di fatto dalle prime battute, chiudendo la prima frazione in vantaggio 17-10 e amministrando fino al 50’ un considerevole margine tradotto nel 27-19 di Lauretti Matos. Alle cassanesi va però attribuito il merito di avere trovato un break di 6-1 che, nelle battute conclusive, ha riaperto il match (28-25) e costretto al time-out Laura Avram. Fra le amaranto sarà il duo Gozzi-Ponti, con sette reti ciascuna, a trainare la squadra verso il tentativo di rimonta. A Manojlovic, Rossomando e Stettler il compito di chiudere i conti: contro-parziale (3-0) e partita chiusa. 

L’AC Life Style Erice tiene il ritmo dell’alta classifica grazie al 27-20 (p.t. 11-8) maturato contro l’Alì-Best Espresso Mestrino, costretta invece alla seconda battuta d’arresto stagionale. Il campionato delle venete, semifinalista nella passata stagione, non inizia nel verso giusto. Al contrario le trapanesi trovano ancora una volta in Mrkikj il braccio più affidabile – nove reti – e conducono senza affanni la partita che vale il primato a punteggio pieno.

Nel quartetto di testa c’è anche la sorpresa Tushe Prato. Le toscane, neo-promossa e debuttante assoluta della Serie A1, vincono anche la prima in casa al Pala Kobilica, dove a cadere è la Cellini Padova. Vittoria in rimonta delle toscane, sotto 19-15 al termine del primo tempo e che nella ripresa piazzano il sorpasso che vale il 31-29 conclusivo. Dopo le 14 reti della prima giornata, ancora in doppia cifra Charity Iyamu con 11 marcature.

La Casalgrande Padana fa valere il fattore-campo e fa suo il derby emiliano contro la Securfox Ferrara. Largo 35-24 (p.t. 17-13) delle biancorosse, punteggio che è la perfetta istantanea del dominio esercitato dalle biancorosse per quasi tutta la partita. A fare eccezione è il vantaggio ferrarese al 20’ sul 11-10, frammento cancellato dal parziale locale (3-0) e dal +4 al termine del primo tempo. Nel secondo tempo Casalgrande scappa via e si gode la sua Ilenia Furlanetto, migliore marcatrice di giornata con 15 gol. 

Tutto facile per la Cassa Rurale Pontinia sul campo del Teramo. Largo finale: 34-21 (p.t. 20-10), con le laziali avanti 16-5 dopo i primi 20’ e sempre in pieno controllo della partita. La migliore realizzatrice del match è Luisella Podda, ala destra delle gialloblu, autrice di nove reti. Per Pontinia è la prima vittoria in stagione.

ORA PARTITA RISULTATO MATCH REPORT
sabato 17 settembre
h 16:00 Brixen Südtirol - Mezzocorona   36-27 Download PDF
h 16:30 Cassano Magnago - Jomi Salerno  27-31 Download PDF 
h 18:00 Ac Life Style Erice - Alì Best Espresso Mestrino   27-20 Download PDF
h 18:00 Teramo - Cassa Rurale Pontinia 21-34 Download PDF
h 18:30 Casalgrande Padana - Securfox Ferrara 35-24 Download PDF
h 21:00 Tushe Prato - Cellini Padova 31-29 Download PDF

La classifica aggiornata:

Brixen Südtirol 4 pti, Jomi Salerno 4, AC Life Style Erice 4, Tushe Prato 4, Cellini Padova 2, Cassa Rurale Pontinia 2, Cassano Magnago 2, Casalgrande Padana 2, Alì-Best Espresso Mestrino 0, Mezzocorona 0, Securfox Ferrara 0, Teramo 0

(foto: Pallamano Pontinia)