Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/Festival_2019_7.jpeg
Finals 2021

L'Emilia-Romagna apre le porte al 17° Festival della Pallamano

Tutto pronto, sui campi di Misano Adriatico, Riccione e Rimini, per lo start del 17° Festival della Pallamano. Dopo un anno di stop forzato, l’ormai storica rassegna, che mette in palio i titoli nazionali Under 15, riapre ufficialmente i battenti. È stato un percorso duro e faticoso quello che da domani e fino a sabato 10 luglio, porterà le 25 squadre (14 maschili e 11 femminili) a darsi battaglia per la conquista dell’ambito tricolore che, a maggior ragione dopo il ‘salto’ dell’anno passato, assume un significato davvero speciale. Undici, in totale, le regioni rappresentate, motivazione in più che negli anni ha indotto le Istituzioni a guardare con simpatia ed interesse la tradizionale kermesse giovanile.

“Siamo davvero soddisfatti che questo ormai tradizionale appuntamento dedicato alla pallamano giovanile si svolga in Emilia-Romagna. Auguro a tutti i partecipanti di trascorrere giornate ricche di divertimento e soddisfazioni, in piena sicurezza”, dice il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. “La pandemia - aggiunge - ha travolto la quotidianità dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze ed è giusto che ora possano recuperare quella socialità a cui per troppi mesi hanno dovuto rinunciare.  E sono certo che lo sport possa fare molto in questa direzione, ora che i dati sull’andamento dei contagi, grazie alla campagna vaccinale, ci inducono a guardare con fiducia al futuro, anche se è importante mantenere tutti comportamenti responsabili. Questa Regione investe molto nello sport e continuerà a farlo, oggi più che mai - conclude Bonaccini - perché lo sport, oltre che volano della ripartenza, è occasione di crescita, di incontro, di condivisione. Soprattutto, lo ripeto, per i più giovani. Benvenuti in Emilia-Romagna”.

Anche la FIGH saluta,con orgoglio e soddisfazione il ritorno del Festival della Pallamano. “Ritorniamo a Misano Adriatico quella che riteniamo sia la culla dei nostri giovani talenti, a distanza di due anni e lo facciamo con grande orgoglio e naturale soddisfazione", sottolinea il Presidente federale, Pasquale Loria. "Non è stato facile arrivare all’organizzazione del Festival della Pallamano, ma siamo riusciti nell’intento grazie alla straordinaria resilienza dei nostri club e alla ferma determinazione dell’amministrazione locale. Con la Regione Emilia-Romagna lavoriamo in perfetta sintonia, grazie soprattutto alla visione d’insieme del presidente, Stefano Bonaccini, che spinge sempre con passione, coraggio e lungimiranza i nostri progetti. Non è un caso, allora, che la FIGH consideri l’Emilia-Romagna un asset fondamentale della sua programmazione, organizzando due dei momenti più importanti dell’attività stagionale - le Finals di Coppa Italia e il Festival della Pallamano, la rassegna più importante dell’attività giovanile - in questa splendida terra. L’auspicio è che il mirabile esempio di sistema sportivo-turistico cui abbiamo dato vita lavorando in sinergia, possa, nel corso del tempo, svilupparsi sempre di più, fornendo a tutti i soggetti coinvolti l’occasione di soddisfare le proprie, legittime aspettative”.

Il sito web dedicato al 17° Festival della Pallamano è www.figh.it/finals-2021.

(foto: Isabella Gandolfi)