Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/AlpeAdria_copertina2.jpg
Alpe Adria Cup

A Bressanone s’inizia dai quarti: le italiane Bolzano e Pressano in campo

Fra storia, tradizione e una nuova formula, prende il via domani (venerdì ndr), al Palasport di Bressanone, l’edizione 2018 dell’Alpe Adria Cup. La manifestazione, dopo i grandi fasti degli anni ’70 e ’80 con il coinvolgimento di Nazionali giovanili, torna quest’anno e riparte dall’Italia, protagonista assieme alle altre attrici che si presentano allo start e che giungeranno da Austria, Slovenia e Svizzera. Questi, dunque, i quattro paesi storicamente coinvolti, rappresentati da due club ciascuno: i campioni d’Italia del Bolzano e il Pressano saranno le formazioni italiane, Alpla Hard e Ferlach le austriache, Maribor e Krka le slovene, Bern e Aarau le svizzere.

La nuova Alpe Adria Cup è concepita, perciò, come una Final8. Ovvero con quarti di finale, semifinali e finale. S’inizia domani (venerdì ndr) con gli accoppiamenti sorteggiati nelle settimane scorse a Bolzano e che hanno dato vita al tabellone della manifestazione. In particolare, sulla strada degli altoatesini – detentori del titolo italiano – ci saranno gli svizzeri del Berna, mentre su quella di Pressano ci sarà il team sloveno del Maribor.

Gli accoppiamenti dei quarti di finale e il calendario completo:

venerdì 19 gennaio
[4] h 14:00 | Krka - Alpla Hard
[2] h 16:00 | Ferlach - Aarau
[3] h 18:00 | Bolzano - Bern
[1] h 20:00 | Pressano - Maribor

sabato 20 gennaio
h 14:00 | Placement Round [4-3]
h 16:00 | Placement Round [2-1]
h 18:00 | Semifinale [4-3]
h 20:00 | Semifinale [2-1]

domenica 21 gennaio
h 10:00 | Finale 7°-8° posto
h 12:00 | Finale 5°-6° posto
h 14:00 | Finale 3°-4° posto
h 16:00 | Finale 1°-2° posto

IN SERIE A1 – Rinvio, proprio in concomitanza con il week-end dell’Alpe Adria Cup, per le gare di Serie A1 per quanto riguarda il Girone A, tutte rinviate al prossimo 7 febbraio sulla base di questo calendario:

h 20.00 | Metallsider Mezzocorona – Cassano Magnago
h 19.00 | Bozen – Pressano
h 20.00 | Alperia Meran – Eppan
h 19.00 | Brixen – Malo
h 20.30 | Molteno – Trieste  

Tutte in campo sabato, invece, le formazioni dei Gironi B\C.

FUSINA E DUMNIC – Tornando all’Alpe Adria Cup, il focus riguarda naturalmente i due tecnici di Bolzano e Pressano, Alessandro Fusina e Branko Dumnic. Entrambi concordi sul valore dell’appuntamento che attenderà le proprie formazioni.

Alessandro Fusina (allenatore Bolzano): “Penso sia un’ennesima, importante opportunità di confronto europeo che la Federazione sta mettendo a disposizione. Io ho disputato 3 volte l’Alpe Adria Cup ai tempi della Nazionale e ricordo con piacere di un appuntamento sempre stimolante, molto sentito. Oggi siamo tutti affamati di occasioni così, vogliamo confrontarci con realtà europee e giocare un ruolo importante come Italia. Lo ha dimostrato, in primis, la Nazionale nelle ultime qualificazioni ai Mondiali”.

“La competizione mi sembra di ottimo livello. Chiaramente i club di Slovenia e Austria che hanno giocatori impegnati agli Europei non saranno al completo, ma è importante per noi poterci confrontare con avversarie del calibro di Alpla Hard o Berna, quest’ultima nostra avversaria ai quarti”. Su Bolzano: “Utilizzeremo questo torneo per confrontarci con un livello superiore, dando spazio a tutta la rosa e cercando di allungare il trend positivo della prima metà di stagione, in cui abbiamo sempre vinto ad eccezione del pareggio contro Bressanone”.

Branko Dumnic (allenatore Pressano): “Sarà un’ottima opportunità per incontrare squadre di livello europeo e vedere a che livello siamo. Abbiamo tutti bisogno di giocare queste partite, anche se sappiamo che, per quanto riguarda Pressano, sarà certamente difficile disputare tre partite in tre giorni. Dovremo essere bravi a dosare le forze, anche poi in vista del campionato, che è ovviamente il nostro obiettivo principale”.

Sull’avversaria, il Maribor: “Sono una buona squadra, ho visto qualche loro partita di quest’anno e vogliamo ben figurare. In generale, tutte le partecipanti a questa Alpe Adria Cup arrivano da campionati importanti e perciò saranno avversarie molto dure. Credo sia un ottimo banco di prova per noi, per Bolzano e per la Pallamano italiana”.

ARBITRI – Due, le coppie arbitrali italiane impegnate a Bressanone, ovvero i signori Dionisi – Maccarone e Di Domenico – Fornasier. Si aggiungeranno, poi, la coppia svizzera Abalo – Maurer e quella slovena Smolko – Knez. Delegati FIGH, Giovanni Bardella e Robert Eschgfaller.

IN DIRETTA – Tutte le gare dell’Alpe Adria Cup saranno trasmesse in diretta da PallamanoTV, sulla rinnovata versione del portale www.pallamano.tv e sulla Facebook Page www.facebook.com/pallamanotv. Sul sito www.figh.it/handballchallenge18 sarà inoltre attivo il live ticker di tutte le gare.