Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/editor/scena.jpg

Dal Territorio - A2/F: prosegue la corsa di testa del Brunico

E’ stata senza ombra di dubbio la giornata delle vittorie fuori casa quella appena trascorsa nel campionato di Serie A2 femminile. 152 reti segnate e 70 subite per le 4 formazioni che si sono aggiudicate i rispettivi match. A parte questa parentesi statistica molti risultati forse erano anche ampiamente prevedibili.
Nessuna novità in vetta, con le pusteresi del Brunico che si impongono in trasferta a Lana con il punteggio di 35 a 22, conquistando così l’undicesima vittoria in altrettanti incontri. Si ferma invece a 3 vittorie consecutive la striscia vincente del Laugen Tisens; con 7 reti a testa, Ulrike Gatterer e Viktoria Haller sono state le giocatrici più prolifiche fra le fila della capolista.
Come il Brunico a Lana (21 a 12) così anche alle ragazze del Mezzocorona è bastato solo un tempo (19 a 6) per regolare la pratica Lagundo. Martina Betta con 9 reti è stata la top scorer del match.
La vera sorpresa di giornata è stata la sontuosa prestazione dello Scena che è andato ad espugnare il terreno del Campo Tures con un sonante 40 a 14. Impressionante la crescita delle ragazze di Lukas Waldner e Peter Gerstgrasser. Dal punto strappato con il Mezzocorona si sono letteralmente trasformate e con questo successo hanno ipotecato la terza piazza in classifica.
Bettina Pineider con 8 centri la migliore marcatrice nelle file del Lagundo che si è vendicata con gli interessi della sconfitta patita all’andata fra le mura amiche.
La più sonante vittoria della giornata l’hanno ottenuta le ragazze del Brixen che hanno espugnato il terreno del Besenello con un sonante 45 a 14. Lena Di Carlantonio (che quest’anno ha anche già esordito in prima squadra) con 11 reti la top scorer del match.