Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/editor/quinto_handball.jpg

Dal Territorio – Quinto Vicentino. “Siamo nati durante la pandemia”

Costruire una società durante una pandemia non è sicuramente cosa da tutti. A Quinto Vicentino la volontà di giocare a pallamano ha superato anche questo ostacolo non indifferente. «L’input è stato dato da Diego Martinello - racconta il presidente Gianfranco Volpin - che l’estate scorsa mi ha contattato per costituire una nuova realtà sportiva a Quinto Vicentino. Tutto è partito da lui, con il sottoscritto come presidente e Luca Lapo, famoso dj, come vice-presidente».

Un’iniziativa che ha raccolto consensi nel paese di Quinto Vicentino, sia dal punto di vista degli abitanti che dell’Amministrazione. «A Quinto Vicentino - sottolinea Volpin - non ci sono realtà minori rispetto al calcio, ed i primi riscontri sull’interessamento per la pallamano da parte dei cittadini sono stati positivi, con tante adesioni sia per l’attività maschile che femminile. Il Covid ha interrotto successivamente lo sviluppo dell’attività promozionale, ma siamo convinti che, appena tutto finirà, il nostro progetto inizierà a prendere forma, perchè se l’interessamento c’è stato quest’estate pensiamo che sarà solamente posticipato a tempi migliori. Il lavoro nelle scuole sarà fondamentale, ma punteremo anche a portare la pallamano nei camp estivi. Miriamo a sviluppare il nostro settore giovanile sia al maschile che al femminile, quest’ultimo sotto la guida di Nicoletta Costea».

Quinto Vicentino che attualmente sta disputando il campionato di Serie B maschile, guidata da una figura storica come Vlado Brzic:«Un allenatore esperto - continua Volpin - con un passato importante e con capacità altrettanto importanti. Siamo partiti con i numeri contati e l’inizio è stato difficile; con il passare delle settimane però, grazie anche a qualche innesto, le prestazioni stanno salendo di tono e la squadra ne sta beneficiando. Di questa squadra apprezzo molto lo spogliatoio, composto da persone che sanno rispettare i propri ruoli all’interno del gruppo».