Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/editor/pallamano-carrara-2020.jpg

Dal Territorio - La grande sfida della Pallamano Carrara. “Nonostante tutto andiamo avanti”

Dal Territorio - Area 5

Nonostante l’emergenza sanitaria, la pallamano toscana ha riaperto i battenti del campionato di Serie B e delle categorie giovanili. Proprio nella terza serie nazionale c’è la Pallamano Carrara, una delle formazioni più attive sin dalla propria costituzione, guidata dal presidente Giampaolo Vezzoni.

“Dopo aver giocato per anni in Toscana e Liguria ho deciso di fondare nel 2004 una società a Carrara – dice Vezzoni – con il nome di “Pallamano Farmigea" poi diventata Pallamano Carrara. In questi anni la prima squadra ha militato in tutte le categorie, fino alla A1, anche ora siamo in Serie B. Non è stato facile prendere parte a questo campionato, molti ragazzi si sono dovuti fermare a causa del covid, ma rinunciare sarebbe stato devastante per i ragazzi.”

La pallamano assume un ruolo educativo proprio per i più giovani. “Il nostro obiettivo stagionale – prosegue - è quello di creare, tramite lo sport, una distrazione per questi ragazzi che in questo periodo stanno pagando lo scotto più alto a causa delle varie limitazioni”.

Proprio il settore giovanile è un punto di forza del sodalizio carrarese, che vanta numerose partecipazioni alle finali nazionali. “Abbiamo vinto alcuni campionati nazionali e abbiamo sempre onorato ogni impegno, ottenendo qualche piazzamento degno di nota. Quest’anno – continua il presidente - non avremo il settore giovanile completo, a causa dell’indisponibilità dell’impianto, ma cerchiamo di portare qualche ragazzo più grande in prima squadra”.

Tuttavia c’è da guardare al futuro con un cauto ottimismo attraverso un progetto che porterà la pallamano nelle scuole. “Abbiamo creato un torneo a livello provinciale, che vede la partecipazione di tutti gli istituti di scuola secondaria, per un totale di sessanta squadre. Dal prossimo anno lo amplieremo anche alle elementari, grazie alla collaborazione dei tecnici che formano gli insegnanti nella maniera migliore per far conoscere lo sport. Certamente non è una situazione semplice, e dobbiamo ringraziare i nostri sostenitori, ovvero “GB Noleggio”, “For Office” e “P&P Costruzioni”, per il prezioso aiuto che ci forniscono”.

foto: Pallamano Carrara