Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/editor/medicea-2021.jpg

Dal Territorio - la Pallamano Medicea festeggia due fiocchi azzurri

Dal Territorio - Area 5

In Toscana, nonostante la zona rossa, sono iniziati tutti i campionati fino alle categorie under 17, e tra le formazioni più attive spicca la Medicea Handball, iscritta a tutte le competizioni maschili, fino alla Serie B.

“Abbiamo fondato la società nel 2015, e da allora ne sono presidente. Ho avuto quest’idea insieme ad altri amici – spiega Alessio Chelie da allora abbiamo sempre svolto attività sin dall’under 9, per arrivare alla prima squadra”.

Anche in periodo di emergenza, la compagine di Poggio a Caiano non sembra soffrire, e in maniera sicura continua a far avvicinare i ragazzi alla pallamano: “Si stanno allenando quasi tutti i tesserati, seppur con una fisiologica flessione, e infatti abbiamo sempre spinto per la disputa dei campionati. Certamente è importante rispettare il protocollo sanitario, e siamo contenti della fiducia che i genitori ripongono in noi. Dobbiamo inoltre ringraziare la Pallamano Prato, che ci sta aiutando non poco dal punto di vista logistico, data l’impraticabilità del nostro campo”.

Tra le varie categorie, ha da poco iniziato il proprio cammino l’under 19, che la scorsa settimana ha strappato i primi due punti, sconfiggendo la Pallamano Grosseto per 36-34, e imitando la formazione seniores, vincitrice di una partita in Serie B.

La società è molto giovane, e al presidente Cheli piace sognare: “Spero in un futuro non troppo lontano di tornare a giocare nella normalità, ma non nascondo che mi piacerebbe vedere la mia squadra nelle categorie più alte, anche in Serie A2. Siamo partiti che non ci conosceva nessuno, ma pian piano ci stiamo togliendo soddisfazioni, tra cui la convocazione di due ragazzi nel raduno della Nazionale under 17, ovvero il portiere Mattia Chirivi Grassi ed il terzino Iari Semeraro."