Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/editor/nuoro-fb-2021.jpg

Dal Territorio – La grinta di Antonio Catte. “Nuoro non si arrende. Portiamo avanti le nostre sfide”

Dal Territorio - Area 10

Il campionato di Serie A2 maschile procede a vele spiegate verso la fase finale e tra le formazioni che si giocheranno molto nell’ultima fase c’è sicuramente il Nuoro che cercherà di conservare la permanenza nella seconda categoria nazionale.

A guidare la squadra c’è Antonio Catte, figura di riferimento per tutta la pallamano sarda. “Il mio approccio alla pallamano è avvenuto seguendo mio figlio, circa dieci anni fa, in un progetto scolastico di approccio al gioco della pallamano – dice Catte - Da lì all’essere poi coinvolto all’interno della associazione da un gruppo dirigenziale appassionato e competente è stato un passo breve, fino ad assumere quattro anni fa il ruolo di direttore sportivo del settore maschile”.

Un’annata difficile quella del Nuoro che ha dovuto fare i conti con il covid e con altre particolari situazioni sfortunate che hanno compromesso non poco l’andamento in campo. “Non è semplice giudicare l’andamento di questa stagione sportiva in quanto la stessa è pesantemente condizionata dall’emergenza epidemiologica sia dal punto di vista gestionale che da quello sportivo. Dal punto di vista gestionale è veramente un’impresa portare avanti i campionati in quanto la crisi economica che ha investito il paese con l’assenza di sponsor di rilievo si è fatta sentire soprattutto nella pallamano che risulta ancora poco appetibile in termini di conoscenza dal grosso pubblico, nonostante il notevole impegno prodotto dalla Federazione proprio in questa direzione”.

Difficoltà di ogni tipo che hanno ridimensionato non poco le ambizioni estive. “A fronte dei pochi contributi economici abbiamo assistito invece ad un lievitare dei costi vivi in quanto, oltre alle spese per i protocolli sanitari da seguire per lo svolgimento dell’attività, necessari e doverosi e non preventivabili ad inizio stagione, si sono assommate maggiori spese per la logistica dei campionati. Dal punto di vista sportivo portiamo avanti come sempre il progetto di crescita graduale dei nostri giovani con un roster composto nella quasi totalità da ragazzi di Nuoro con una grossa componete di under 19 che da appena due anni ha iniziato a confrontarsi con una realtà difficile come il campionato di A2M. Il nostro obiettivo è quello di conquistare la salvezza anche se nell’ultimo periodo ci sta venendo a mancare una certa continuità nell’attività, a seguito dei diversi rinvii di gare ”.

Tuttavia, c’è speranza per il futuro, e si guarda alla prossima stagione con un cauto ottimismo. “Innanzitutto ci auguriamo che la al più presto la situazione generale torni alla normalità e che ci vengano restituite quelle certezze che poi ti permettono di programmare il futuro in assoluta tranquillità. La nostra speranza è che con la prossima stagione agonistica questa emergenza sanitaria sia in una fase di recessione in modo da consentirci di ripartire in assoluta tranquillità e sicurezza e riprendere il percorso interrotto sia con le giovanili che con il “Progetto Minori” nelle scuole cittadine, sia elementari (nella fascia di età 5-11 anni) che medie (nella fascia di età 11-14 anni). In riferimento a questo aspetto particolare merito va riconosciuto alla FIGH Sardegna che sta portando avanti delle iniziative veramente notevoli in tutto il territorio regionale. E’ con orgoglio che annunciamo che anche quest’anno saremmo impegnati con il “2° Torneo Internazionale Città del Redentore” per le categorie senior maschile e femminile che si disputerà a Nuoro dal 27 Agosto al 5 Settembre sul campo della palestra Polivalente. Tale importante kermesse, come consuetudine, darà ufficialmente il via alla stagione agonistica 2021/2022 con la partecipazione di sei squadre sia per il senior maschile che quello femminile con una nutrita presenza straniera”.

(foto: Facebook Nuoro)