Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/manojlovic-gozzi.jpg

Italia superata nei test match in Svizzera - Ivaci: "Partite utili, avanti con determinazione"

Nazionale femminile

Due test probanti e tanto lavoro da fare all’orizzonte. L’Italia femminile raccoglie progressi e procede spedita verso le qualificazioni ai Campionati Mondiali 2021, dal 4 al 6 dicembre prossimi contro Austria e Kosovo a Maria Enzersdorf (Austria). Impegnate in raduno da lunedì scorso, negli ultimi due giorni le azzurre di Ljiljana Ivaci hanno disputato due amichevoli in Svizzera contro le formazioni dello Spono Eagles e dello Zug. 

Entrambe protagoniste del massimo campionato elvetico, le due compagini locali si sono imposte sulla Nazionale italiana rispettivamente coi risultati di 28-25 (p.t. 16-17) e 35-27 (p.t. 18-16).

L’allenatrice azzurra Ljiljana Ivaci: “Sono state due partite molto dure sotto l’aspetto fisico, perché abbiamo incontrato avversarie molto forti e con un gioco difensivo particolarmente aggressivo. Questo ci fa bene, perché ci dà l’idea di ciò che ci attende in campo internazionale e che ci attenderà nelle prossime qualificazioni. Sicuramente dobbiamo lavorare ancora tanto – prosegue –, in modo particolare sulle collaborazioni difensive. La squadra si sta pian piano conoscendo, sta affinando le intese e siamo fiduciosi di poter raggiungere un grado di affinità soddisfacente continuando su questa strada. La difesa è un aspetto chiave, perché da lì e dalle parate dei nostri portieri poniamo le basi per trovare poi le soluzioni in attacco”.

La testa va ad Austria e Kosovo. “Questi due test ci sono serviti molto per individuare la squadra che dovrà giocare le qualificazioni a dicembre”, conclude Ivaci. “In generale siamo contenti di quanto visto e con ottimisti rispetto a ciò che ci aspetta. In queste due partite abbiamo avuto momenti positivi, ma anche dei cali inevitabili. Giocare due partite consecutive non è mai facile, ma anche in Austria scenderemo in campo tra sabato e domenica, per cui arrivare in uno stato fisico ottimale e cercare di avere un recupero veloce sarà decisivo”.

A Maria Enzersdorf l’Italia debutterà dunque il 5 dicembre contro il Kosovo, per poi affrontare il giorno seguente le padrone di casa dell’Austria. La formula delle qualificazioni ai Mondiali 2021 prevede il passaggio del turno per due squadre su tre, con accesso alla seconda fase dei play-off. La manifestazione iridata si svolgerà nel dicembre 2021 in Spagna.

Le marcatrici dell’Italia nelle due gare:

mercoledì 30 settembre
Spono Eagles – Italia 28-25 (p.t. 16-17)
Italia: Prunster, Rossignoli, Babbo 8, Gozzi, Djiogap C, Podda, Hilber 2, Djiogap V, Dalla Costa 3, Manojlovic 1, Ghilardi 1, Lucarini, Fanton 8, Fabbo, Stefanelli, Di Pietro, Del Balzo 2, Eghianruwa. All: Ljiljana Ivaci 

giovedì 1 ottobre
Zug – Italia 35-27 (p.t. 18-16)
Italia: Prunster, Ferrari, Babbo 4, Gozzi, Djiogap C, Podda 2, Hilber 3, Djiogap V, Dalla Costa 7, Manojlovic 4, Ghilardi 1, Lucarini, Fanton 1, Fabbo 2, Stefanelli, Di Pietro, Del Balzo 3, Eghianruwa. All: Ljiljana Ivaci

(foto: Stefano Moroni)