Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/austriaitalia-foto1.jpeg

Qualificazioni Mondiali 2021: all'Austria il primato del girone, l'Italia centra il passaggio del turno

Nazionale femminile

L’Italia giocherà i play-off di qualificazione ai Campionati Mondiali di Spagna 2021. Obiettivo centrato per le azzurre nel Gruppo 4 andato in scena a Maria Enzersdorf e concluso oggi (domenica) con la ininfluente vittoria delle padrone di casa dell’Austria proprio sulle azzurre col netto punteggio di 37-22 (p.t. 20-8). Alle austriache va il primo posto nella classifica del girone – eliminato il Kosovo –, ma le azzurre di Ljiljana Ivaci avevano già messo ieri in tasca il proprio lasciapassare per l’ultimo step prima della manifestazione iridata, fase in programma tra 16 e 20 aprile prossimi con eliminazione diretta tra andata e ritorno. Per conoscere la sua avversaria, proveniente comunque dalle prime posizioni degli EHF EURO 2020 di dicembre, l’Italia dovrà attendere poche ore: domani alle ore 15:00 a Vienna, nella sede della EHF (European Handball Federation), andrà infatti in scena il sorteggio che definirà gli accoppiamenti.

Il match tra Austria e Italia non aveva significati legati alla classifica, questo era chiaro. Ma ci si giocava il primato e la possibilità era ghiotta in casa azzurra per confrontarsi con un’avversaria sempre presente ai play-off nelle ultime tre tornate di qualificazione. L’Austria ha più esperienza e la fa pesare da subito: nel primo quarto d’ora Petra Blazek, 34enne estremo difensore di casa, annulla quasi completamente i tentativi di Dalla Costa, Rotondo e Fanton. Parziale di 10-4 al 14’. L’Austria si gode la eccellente serata al tiro di Reichert, l’unica giocatrice ad andare in doppia cifra (10). Un po’ di luce si intravede nelle parate di Francesca Luchin, che avvicenda il capitano Monika Prünster e mette a più riprese la sua firma con interventi pregevoli. Ma i segnali più importanti arrivano dalle giovani: sei gol per Vanessa Djiogap, prime due reti in azzurro per Ilaria Lain, un paio di conclusioni ragguardevoli siglate da Giulia Fabbo. È una garanzia Del Balzo sulla linea, autrice anche lei di sei reti e anche stasera tra le top scorer dell’Italia. Qualche variante difensiva – con Fabbo centroavanti – e una buona verve, oltre agli inserimenti anche di Stefanelli e Lucarini, caratterizzano una seconda metà di partita in crescendo dell’Italia. Nessuno stravolgimento nell’andamento del match, comunque. Austria sopra 28-14 all’inizio dell’ultimo quarto d’ora e che conquista il primato nel Gruppo 4 col 37-22 finale. 

Ljijliana Ivaci, allenatrice della Nazionale femminile, sulla partita: “Oggi siamo partite male, disputando un primo tempo senza carattere. Da cancellare. Nel secondo tempo la squadra mi è piaciuta maggiormente, riuscendo a giocare meglio la pallamano su cui stiamo lavorando, trovando in misura superiore la velocità e la corsa. Abbiamo anche mutato difesa, anche qui con qualche segnale positivo e che ci darà modo di lavorare in allenamento. In generale abbiamo subito troppi gol dal centro, dove i due terzi difensori in 6-0 non sono riusciti a collaborare al meglio. Ma in generale queste partite sono per noi una scuola importante, utilissime per prepararsi su quello che ci aspetta”.

“Il bilancio è complessivamente positivo: eravamo qui per qualificarci ai play-off e ci siamo riuscite”, prosegue Ivaci allargando il discorso al passaggio del turno centrato. “Sappiamo che ad aprile affronteremo un’avversaria che, al di là del sorteggio, sarà di altissimo livello, ma questo ci servirà moltissimo per continuare nel nostro percorso di crescita. Voglio ringraziare tutte le ragazze perché hanno lavorato duramente, sono state brave e si sono fatte trovare pronte quando più serviva. Continueremo a prepararci per continuare nel processo di miglioramento di questa Nazionale nell’alto livello internazionale”. 

Maria Enzersdorf consegna all’Italia la certezza dei play-off. E allora testa ad aprile, preludio di una primavera di fuoco e in cui, a inizio giugno, s’inseriranno anche le pre-qualificazioni agli EHF EURO 2022 di Slovenia, Macedonia del Nord e Montenegro. Step-by-step, però. Per questo domani, nel giorno del rientro in patria, gli occhi andranno sul sorteggio che, alle 15:00 e in diretta su "Home of Handball", rivelerà il nome della prossima avversaria nella corsa verso i Campionati Mondiali 2021.

La classifica finale del Gruppo 4:

Austria 4 pti, Italia 2, Kosovo 0

Il programma e i risultati del Gruppo 4:

Data

Orario

Sede

Partita

Risultato Match Report

19 marzo 2021

h 18:10

Maria Enzersdorf

Kosovo - Austria

20-26 Download PDF

20 marzo 2021

h 18:00

Maria Enzersdorf

Italia - Kosovo

24-22  Download PDF

21 marzo 2021

h 16:30

Maria Enzersdorf

Austria - Italia

37-22  Download PDF

Le squadre nell'urna 1 dei play-off per l'accesso ai Mondiali:

Russia, Germania, Montenegro, Ungheria, Svezia, Romania, Serbia, Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia

Le squadre già qualificate alla fase finale:

  • Olanda (campione in carica)
  • Spagna (nazione ospitante)
  • Norvegia, Francia, Croazia, Danimarca (da EURO 2020)

(foto: ©️Agentur DIENER / Eva Manhart)