Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/nazionale-u17-stagechieti.jpg

Al Centro Tecnico in 40 sul campo: prende corpo l'Italia U17

Nazionale maschile

Un torneo in famiglia, allenamenti quotidiani, test fisici. Tre giorni più che intensi, quelli che hanno coinvolto i 40 ragazzi selezionati per formare l’Italia U17 che a luglio debutterà in campo internazionale a Göteborg, in Svezia, con gli Europei Open di categoria.

Per la generazione del biennio 2004-05 un percorso svolto in rincorsa dallo staff tecnico guidato da Riccardo Trillini, dopo i mesi di blocco forzato delle attività dovuto alla pandemia. “Dopo aver effettuato assieme a Giuseppe Tedesco un primo screening a livello territoriale, ora – spiega il Direttore Tecnico azzurro – avevamo la necessità di mettere insieme ragazzi provenienti da aree della penisola e categorie diverse. Questa visionatura servirà a selezionare i 18-20 atleti che inizieranno il percorso internazionale”.

“Siamo contenti – prosegue Trillini – che da un punto di vista antropometrico questa selezione è sicuramente ad un buon livello. Questo è un dato importante perché ci permette di non essere inferiori ad altre squadre sotto questo profilo. Dal punto di vista tecnico dobbiamo lavorare un po’ di più, ma va precisato come molti di questi ragazzi abbiano perso praticamente un anno di attività a causa dello stop forzato. Perciò servirà un lavoro ancora più intenso su questo fronte”. Prossimi step? “Una volta selezionato l’organico, procederemo con la preparazione della squadra in vista del primo impegno della Partille Cup”. 

Gli atleti che hanno preso parte allo stage:

PORTIERI - Francesco Albanesi (Cingoli - 2004), Mattia Chirivi Grassi (Medicea - 2005), Alessandro Lubinati (Pressano - 2004), Lorenzo Rossi (CUS Venezia - 2004), Selmi Hajfrej (Carpi - 2005), Pierpaolo Scarcelli (Conversano - 2005)
ALI SINISTRE: Jacopo Cioni (Ambra - 2004), Giuseppe D’Aloia (Conversano - 2005), Tommaso De Angelis (Fasano - 2005), Federico Urbaz (Trieste - 2004), Vincenzo Giuliano (Aretusa - 2005)
ALI DESTRE: Jacopo Balò (Prato - 2005), Lorenzo Fragnito (Benevento - 2005), Andrea Mazzone (Crazy Reusia - 2005), Massimo Morosi (Crenna - 2004), Luigi Passiatore (Serra Fasano - 2005)
TERZINI: Daniele Bandiera (Estense - 2004), Cristian Manojlovic (Lanzara - 2005), Tommaso Medicina (Derthona - 2004), Aleksandar Stojanovic (Trieste - 2004), Luca Tondini (Mordano - 2004), Matteo Salamone (Olimpic Massa - 2005), Samuel Gerstgrasser (Merano - 2005), Marco Zanon (CUS Venezia - 2004), Paul Wierer (Bressanone - 2004), Riccardo Simonetti (Monteprandone - 2005), Iari Semeraro (Medicea - 2004), Andrea Schipani (Benevento - 2005), Luca Melchiorri (Nonantola - 2004), Sebastian Carabulea (Carpi - 2004)
CENTRALI: Francesco Cremonini (Bologna - 2005), Giuseppe De Ruvo (Lions Teramo - 2004), Riccardo Melidoro (Verdeazzurro - 2005), Alessandro Vagnoni (Camerano - 2004)
PIVOT: Leo Alberto Andreotta (Cus Venezia - 2004), Valentino Dello Vicario (Derthona - 2005), Gianluca Grassi (Fasano - 2004), Maurizio Pignataro (Conversano - 2004), Mirco Rinaldo (Mordano - 2005), Ivano Rosso (Benevento - 2004)

STAFF TECNICO: Riccardo Trillini (Direttore Tecnico), Giuseppe Tedesco (tecnico), Leonardo Lopasso (portieri), Davide Campana (collaboratore tecnico)
STAFF MEDICO: Dario Fioravanti (medico), Lorenzo Brunelli (fisioterapista), Nicola Antonini (fisioterapista)

(foto: Fabrizia Petrini)